Top

L'Olimpia Milano batte il Bayern 82-69 in Gara 2 e vede le Final Four

Gara diversa rispetto alla precedente per la squadra di Messina che controlla per gran parte della sfida e sovrasta un Bayern senza coach Trinchieri a fine terzo quarto, portandosi sul 2-0

L'Olimpia Milano batte il Bayern 82-69 in Gara 2 e vede le Final Four

Globalsport

23 Aprile 2021 - 13.45


Preroll

Nella partita di Eurolega giocata ieri, l’Olimpia Milano vince 80 a 69 contro un Bayern nervoso ma mai domo, costringendo la capolista del campionato italiano a non staccare mai la spina conducendo difatto per quasi tutta la partita; l’impegno ora è tra 5 giorni quando in 40 minuti Milano avrà la possibilità di essere tra le quattro squadre più forti d’Europa.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Dopo la vittoria in Gara 1 sulla sirena, questa volta la squadra del coach Ettore Messina non concede speranze di vittoria alla squadra allenata dal connazionale ex Cantù Trinchieri grazie ad una poderosa fase difensiva ed un attacco pressoché perfetto: all’inizio incoraggiante della squadra ospite con 5 punti segnati risponde una Milano mortifera con un break di 20-0 che vale come una dichiarazione d’intenti già nel primo quarto.

Middle placement Mobile

Kevin Punter e Malcolm Delaney i mattatori di un inizio gara molto prolifico per Milano, grazie ad un gioco fluido che ha permesso ai giocatori di casa di trovare spesso tiri puliti e ad una difesa arcigna che ha costretto i giocatori bavaresi a forzature, sancite dal numero di punti fatti: 12 quelli bavaresi contro i 26 della squadra di Messina a fine primo quarto.

Dynamic 1

All’alba del secondo quarto la sinfonia non cambia: nuovo vantaggio e 40-18 mortale per il Bayern se non fosse stato per Baldwin e Lucic che hanno provato a riaccendere il lume della speranza, subito spento dal ‘Chacho’ Rodriguez che sulla sirena segna una tripla che sancisce il vantaggio di 18 punti a fine quarto (47-29).

Nella seconda metà di gara il Bayern non si arrende e grazie ai muscoli di Gist e alla forza di Baldwin si riportano sotto, con un 55-48 che inizia a preoccupare l’Olimpia che però si ricompone quando per un doppio tecnico per proteste viene espulso Trinchieri, con conseguenti 4 punti per i biancorossi, che riprendono fiato e trascinati ancora da Rodriguez aumentano le distanze, con il terzo quarto che finisce 65-53 per Milano.

Dynamic 2

Nell’ultimo quarto Milano inizia come aveva concluso il precedente, segnando: punti in tutti i primi tre possessi con LeDay, Evans e Rodriguez, che portano il vantaggio del club meneghino a 17 lunghezze.

Il Bayern si affida ancora a Baldwin che riporta lo svantaggio a 12 lunghezze dopo tre minuti di gioco e le successive triple di Zipser accendono le speranze di rimonta della squadra ospite, capace di colpire ancora nel momento meno prolifico di Milano con la tripla di Lucic che riporta i suoi a -8 con due minuti da giocare.

Dynamic 3

Spenge il lume della speranza del Bayern proprio l’eroe di Gara 1 Zach LeDay che con una tripla dall’angolo a 1 minuto e 17 secondi dal termine, consegna la vittoria a Milano: finisce una partita molto sentita e tesa, come evidenziato da alcune scaramucce a fine partita tra i componenti delle due compagini, soprattutto tra il GM dei bavaresi Pesic e il milanese Delaney.

La seconda battaglia è quindi conclusa ma la guerra non è finita: appuntamento mercoledì per Gara 3 per l’Olimpia Milano di LeDay (ieri 10 punti), Punter (20) e Rodriguez (13) di vincere contro il Bayern di Baldwin (23 punti) e Lucic (11, come Gist e Reynolds) e accedere alle Final Four di Eurolega.

Dynamic 4
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage