Top

Ecco le sfide dei quarti di finale: Azzurri a caccia di un'impresa

Tante favorite a casa, tante sorprese ai quarti di finale: un Europeo che sta regalando partite entusiasmanti e divertenti si avvicina sempre di più alla fine.

Ecco le sfide dei quarti di finale: Azzurri a caccia di un'impresa

Globalsport

1 Luglio 2021 - 14.35


Preroll

Al via domani i quarti di finale di Euro 2020 che vedranno in campo diverse sorprese con molte delle favorite uscite prematuramente.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Si parte alle 18:00 con Svizzera-Spagna, con i rossocrociati che dopo il vero e proprio miracolo compiuto contro i campioni del mondo sono riusciti a superare per la prima volta gli ottavi agli europei.

Middle placement Mobile

Petkovic dovrà però fare a meno del capitano Xhaka, squalificato per somma di ammonizioni e autore di una prestazione sublime contro la Francia.

Dynamic 1

Il ct svizzero potrà comunque contare su Seferovic (doppietta nell’ultimo match) e Shaqiri.

Spagna che arriva dalla rocambolesca vittoria ottenuta contro la Croazia ai supplementari che ha visto Morata ritrovare il sorriso e il gol dopo le brutte vicende accadute nei giorni precedenti alla partita in cui il giocatore della Juventus ha ricevuto minacce di morte e insulti rivolti anche ai propri figli.

Dynamic 2

Bravo Luis Enrique ad appoggiare il giocatore e a mantenere il gruppo unito (in conferenza aveva annunciato che contro i croati avrebbero giocato “Morata e altri 10”).

 

Dynamic 3

Alle 21:00 scendono in campo gli Azzurri in un match assai difficile per l’avversario da affrontare, forse la squadra più forte tra quelle rimaste.

Belgio che ha superato il girone a punteggio pieno con un solo gol subito e che ha eliminato i campioni in carica del Portogallo con il risultato di 1-0.

Dynamic 4

I Diavoli Rossi però rischiano di non avere a disposizione due pedine fondamentali, Kevin De Bruyne e Eden Hazard, entrambi infortunati durante la partita degli ottavi.

Secondo alcuni rumors però il ct Roberto Martinez starebbe cercando di tenere nascosto il possibile rientro dei due top player: sembra infatti che nella seduta di allenamento di ieri a Tubize, sede del ritiro, il tecnico di origini spagnole, abbia fatto entrare in campo i due giocatori 15 minuti dopo l’inizio, il solo tempo che i giornalisti hanno a disposizione per assistere all’allenamento.

Dynamic 5

Una strategia quindi quella dei belgi che tentano di confondere il nostro tecnico, tenendo all’oscuro le proprie mosse.

Mancini dal canto suo riproporrà la stessa formazione vista contro l’Austria, quindi con la conferma di Barella, Verratti e Jorginho a centrocampo, anche se ci sono ancora due nodi da sciogliere: il primo riguarda la difesa, con il possibile recupero di Chiellini che potrebbe dunque riprendersi il posto da titolare accanto a Bonucci a discapito di Acerbi; il secondo è invece la questione Chiesa.

Dopo il gol e l’ottima partita disputata contro gli austriaci, lo juventino potrebbe guadagnarsi il posto e sostituire Berardi.

Sabato in campo le altre due sfide: alle 18:00 Repubblica Ceca-Danimarca, mentre alle 21:00 Ucraina-Inghilterra.

Danesi che, nonostante la storia di Eriksen sembrava aver compromesso il loro Europeo, sono riusciti nell’impresa di qualificarsi alla fase finale, riuscendo poi ad eliminare il Galles.

Kjaer e compagni sembrano aver ritrovato lo spirito per andare aventi e sicuramente saranno in grado di trarre ancora più forza dal pensiero del proprio compagno.

Occhio però alla Repubblica Ceca che fino ad ora sta disputando un torneo magnifico, con il girone chiuso a 4 punti e con l’eliminazione dell’Olanda agli ottavi.

A guidare la squadra il talento ex Roma, adesso di proprietà del Bayer Leverkusen, Patrik Schick, che ha già messo a segno 4 gol.

Tra i giocatori da segnalare in positivo per i cechi anche Holes, Soucek e Coufal.

Sfida interessante invece quella che andrà in scena all’Olimpico di Roma tra Inghilterra e Ucraina.

Partita che sta già facendo molto chiacchierare per la questione tifosi: il governo italiano non sembra disposto a far entrare all’interno dello stadio i supporters inglesi, visto l’elevato numero di contagi presente nel Regno Unito a causa della diffusione della variante delta.

Inglesi che possono contare su una rosa ottima, tante le possibili scelte da parte di Southgate anche se molto probabilmente vedremo in campo la stessa formazione vista nella storica vittoria contro la Germania.

Ma anche per gli inglesi sarà importante non sottovalutare gli avversari.

Mister Sheva sta portando la sua Ucraina ad un risultato storico grazie a giocatori importanti come Zinchenko, in gol contro la Svezia, Yarmolenko, 2 gol fino a ora, e l’atalantino Malinovskyi.

I giallo-blu arriveranno inoltre con il morale a mille grazie alla vittoria sulla Svezia arrivata grazie al gol di Artem Dovbyk al 122’.

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile