Ronaldo è ufficialmente un calciatore dello United: alla Juventus andranno 28 milioni di euro

Il portoghese ritorna a casa: per lui un biennale da 25 milioni. La Juventus già a caccia del sostituto: vicino Kean, si sondano Icardi e Hazard

Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo

Globalsport 26 agosto 2021

Venerdì- In mattinata Cristiano Ronaldo, dopo che ieri ha svuotato l'armadietto, si è nuovamente recato alla Continassa rispondendo alla convocazione della Juventus per le 10, presentandosi anche in netto anticipo rispetto al resto della squadra, pronta a scendere in campo alle 10:45 per l'unico allenamento di giornata in vista della partita contro l'Empoli.
Poco prima dell'inizio degli allenamenti si è però allontanato dal centro sportivo dopo aver detto presumibilmente addio ai propri, ormai ex, compagni di squadra, come confermato dal tecnico Allegri che in conferenza stampa ha affermato che la stella portoghese gli ha detto che "non ha intenzione di continuare alla Juventus".


Per le 14 l'autore di 101 goal in tre stagioni con i bianconeri ha preso un aereo privato da Caselle, destinazione ignota: Lisbona per incontrarsi con l'agente Mendes o Manchester, per iniziare fin da subito la sua nuova avventura?
Dopo che nelle precedenti 24 ore sembrava il Manchester City la prossima squadra di CR7, i Citizens si sono tirati fuori dalla corsa per accapparsi i talenti del nativo di Madeira, anche per le parole di Guardiola che in conferenza stampa ha dichiarato che è contento di com'è la squadra.


La sorpresa di giornata è l'inserimento del Manchester United, sopratutto dopo le parole di sorpresa miste a delusione da parti di grandi ex del club ed ex compagni del portoghese come Rio Ferdinand e Wayne Rooney, scettici sull'approdo dell'ex numero 7 dei Red Devils nell'altra sponda di Manchester: parole che sembrano aver sortito effetto, come quelle in privato di Bruno Fernandes e Sir Alex Ferguson, dato che anche l'asso portoghese nel corso della giornata ha aumentato i propri dubbi sulla bontà dell'approdo ai rivali da ex giocatore United.
Alle 17:20 Cristiano Ronaldo è atterrato a Lisbona mentre gli affari tra il Manchester United e la Juventus sono entrati nel vivo con un'offerta da parte del club allenato da Solskjaer, compagno di Ronaldo quando lo United vinse la Premier 2006-2007, di circa 28 milioni di euro, cifra che i cugini non erano invece disposti a versare nelle casse del di Torino, con il portoghese che percepirà 25 milioni di sterline a stagione per due anni.


E la Juventus? La società bianconera, dopo le voci su un possibile ritorno di Kean, sembra orientata su un nuovo centravanti: Mauro Icardi è l'indiziato numero uno con il club italiano che nelle prossime ore presenterà una nuova offerta al PSG, un prestito oneroso con diritto di riscatto e obbligo facilmente raggiungibile; l'affare non è facile dato che l'argentino non è favorevole alla cessione e il club parigino è impegnato con Mbappé, infatti i contatti con Raiola per Kean rimangono vivi e sullo sfondo non sono da sottovalutare i profili di Scamacca e Raspadori.


Negli ultimi minuti dalla Spagna è rimbalzata un'ulteriore bomba di mercato: "Marca" parla di una richiesta di prestito da parte della Juventus per Eden Hazard che, con il possibile arrivo di Mbappé, rischia di vedere poco il campo dopo aver saltato numerose partite nei precedenti due anni per i molteplici infortuni capitati; l'ultima parola spetta al belga che in Italia potrebbe rilanciarsi e tornare nuovamente l'unico protagonista dato l'elevata quantità di stelle a Madrid.
Intorno alle 18, come un fulmine in un ciel sereno anche se era nell'aria che sarebbe arrivato l'annuncio, è arrivata l'ufficializzazione del passaggio di Cristiano Ronaldo dalla Juventus al Manchester United con un messaggio comparso sui vari profili social del club di Manchester.



Giovedì-E' terminato nel primo pomeriggio a Torino il primo incontro fra la Juventus e Jorge Mendes, per il futuro di Cristiano Ronaldo. 

Da quanto filtra, la Juve non vorrebbe svincolare gratis il portoghese. Fra le parti ci sarebbe tensione, e l'agente del portoghese sarebbe a Torino perché convocato dalla dirigenza bianconera. Fra la Juventus e Mendes sono previsti altri incontri.

Le tensioni provengono sostanzialmente da un nodo che non intende sciogliersi: Mendes e Ronaldo vorrebbero liberarsi a zero, la Juventus vorrebbe invece un conguaglio adeguato per liberare il giocatore: almeno 25 milioni.

Alla finestra c’è il Manchester City, la squadra in pole position per acquisire la prestazione di Ronaldo. Proprio in questo momento, Mendes, starebbe incontrando a Parigi la dirigenza dei Citizens per studiare la fattibilità dell’operazione.

Più arretrato il Psg, che ha già effettuato una campagna faraonica, anche se l’asse Messi-Ronaldo fa sognare molti.

E la Juventus? Per il momento tutto tace. Oggi anche Mino Raiola ha fatto visita alla Continassa, ma non è dato sapere l’argomento della discussione. L’agente detiene le prestazioni di Moise Kean, che sia lui un possibile sostituto?