Fognini batte Edmund e vola agli ottavi insieme a Cecchinato | Globalsport
Top

Fognini batte Edmund e vola agli ottavi insieme a Cecchinato

Fognini e Cecchinato vanno agli ottavi del Roland Garros in Francia, non succedeva dal 1976 che due italiani si qualificassero agli ottavi di questa competizione

Fognini batte Edmund e vola agli ottavi insieme a Cecchinato
Preroll

Redazione Modifica articolo

2 Giugno 2018 - 16.24


ATF

Giornata storica per il tennis italiano, che per la prima volta dal 1976 qualifica due giocatori agli ottavi di finale, nella cornice del singolare maschile del Roland Garros. Ieri è stato il turno di Marco Cecchinato, mentre oggi il numero 1 italiano Fabio Fognini esce vittorioso da un match interminabile contro il ventitreenne britannico Kyle Edmund: 6-3 4-6 3-6 6-4 6-4 il punteggio in favore del ligure in 3 ore e 34 minuti.
Avvio nervoso di Fabio che spreca subito 5 buone occasioni per spaventare l’avversario: perde la battuta nel primo game da 40-0, poi va sotto 15-40 sul servizio di Edmund e il britannico ringrazia salendo avanti 3-1. Qui il ligure si sveglia, piazza un parziale di 10 punti a 1, strappa due volte la battuta a Edmund e sul 5-3 mette in cascina il primo set quando Edmund non riesce a controllare una comoda risposta di dritto.
Nel secondo set Fabio cala di schianto; va sotto 5-1, recupera i due break di svantaggio arrivando a servire per il 5 pari dopo il medical time out chiesto dal britannico per un problema alla gamba sinistra. La breve sospensione non giova al ligure che perde la battuta e il primo set del torneo. Dopo un’ora e 32 minuti la situazione è in perfetta parità.
Nel terzo set Fognini arriva alla palla break sul 2-2, ma non riesce a concretizzarla e al cambio di campo chiede l’intervento del fisio per farsi fasciare meglio la caviglia. Edmund gioca con il pilota automatico inserito, mentre Fabio fa più fatica e sul 3-4 perde la battuta e il set. Nel quarto set sembra che Fognini possa tornare a comandare gli scambi. Vola sul 3-0, manca la palla del 4-0 ed Edmund lo riacciuffa sul 3 pari. A fatica l’azzurro si trascina avanti 4-3, poi con un guizzo dei suoi mette alle corde Edmund che pare accusare un po’ di stanchezza. Sul 5-4 Fabio affonda con il dritto e trascina il match al quinto set. Qui Fabio vive un momento di terrore sul 2 pari quando è costretto ad annullare due palle break consecutive. Poi i problemi finiscono. Sul 4 pari va 0-40, Edmund salva il primo match point, ma non il secondo quando l’ultimo rovescio del britannico finisce lungo.
Il precedente — Nel 1976 furono Adriano Panatta (poi vincitore) e Corrado Barazzutti (battuto agli ottavi da Vilas) a raggiungere gli ottavi, quest’anno sono Marco Cecchinato e Fabio Fognini che con questo risultato risale fino al numero 15 del mondo. Per il siciliano c’è ora il vincente tra Monfils e Goffin, per il ligure Cilic o Johnson. Finisce invece contro Sloane Stephens l’avventura di Camila Giorgi a Parigi e la possibilità di portare un giocatore italiano e una giocatrice agli ottavi di finale al Roland Garros. Dopo Marco Cecchinato, che aveva raggiunto gli ottavi di finale ieri superando lo spagnolo Pablo Carreno Busta,
Parla Fabio — Le prime parole di Fognini dopo il match: “Sono felicissimo e mi sento molto stanco. Sono felice per essere di nuovo agli ottavi in quello che è sicuramente il mio Slam preferito. Spero ora di riuscire a recuperare, è fondamentale: farò tutto il possibile per farmi trovare pronto”.
Doppio— Daniele Bracciali ed Andreas Seppi sono usciti di scena negli ottavi. Il 40enne aretino (che non giocava uno Slam in doppio da tre anni mezzo) e il 34enne di Caldaro cedono 7-6 (2) 6-4 alla coppia composta dal finlandese Henri Kontinen e dall’australiano John Peers, terzi favoriti del seeding.

Native

Articoli correlati