Top

Italia-Macedonia 0-1. Segna nel recupero Trajkovski. Azzurri fuori dal Mondiale tra le lacrime

Al Renzo Barbera, davanti a 33mila spettatori, si consuma un dramma sportivo. La Macedonia elimina l'Italia, per la seconda volta consecutiva fuori dalla Coppa del Mondo. Azzurri poco concreti, beffati al 92'

Italia-Macedonia 0-1. Segna nel recupero Trajkovski. Azzurri fuori dal Mondiale tra le lacrime
Berardi

globalist

24 Marzo 2022 - 22.59 Globalist


Preroll

95′ – Deviazione sotto porta di Joao Pedro, con palla poco fuori.

OutStream Desktop
Top right Mobile

92′ – Gol di Trajkovski: il numero 9 macedone tira fuori dal cilindro una conclusione rasoterra, che si insacca all’angolino alla destra di Donnarumma.

Middle placement Mobile

5 minuti di recupero

Dynamic 1

88′ – Doppio cambio Italia: escono Berardi e Mancini, entrano Joao Pedro e Chiellini.

85′ – Sostituzione Macedonia: esce Velkoski, entra Ristevski

Dynamic 2

80′ – Primo ammonito della partita Spirovski (Macedonia)

78′ – Assedio Italia: ci prova Raspadori da posizione centrale, alzando la mira oltre la traversa.

Dynamic 3

77′ – Doppio cambio Italia: fuori Barella e Immobile, dentro Tonali e Pellegrini.

71′ – Sostituzione Macedonia: esce Milan Ristovski, entra Miovski.

Dynamic 4

66′ – Girata di testa di Bastoni, ma pallone centrale facile preda del portiere macedone Dimitrievski.

64′ Sostituzione Italia: esce Insigne, entra Raspadori.

Dynamic 5

63′ – Occasione Italia: Verratti pesca Berardi in area di rigore. L’attaccante azzurro stoppa di petto e gira in porta, ma il difensore Alioski devia in angolo.

58′ – Doppio cambio Macedonia: escono Nikolov e Ademi, entrano Ashkovski e Spirovski.

58′ – Verratti imbecca Berardi: l’attaccante del Sassuolo dal limite spara alto col destro.

54′ – Scatenato Domenico Berardi, che ci prova ancora da posizione di centro-destra, calciando di poco al lato.

53′ – Ci prova da fuori Berardi, ma la conclusione è centrale.

Secondo tempo

45’+1 – Primo tiro della Macedonia da fuori con Trajkovski ,che trova pronto Donnarumma.

39′ – La Macedonia gioca in ripartenza: favoloso recupero in scivolata di florenzi che impedisce a Churlinov di presentarsi solo davanti a Donnarumma.

38′ – Forcing azzurro: carambola che favorisce Immobile. botta dal limite deviata dalla difesa macedone.

36′ – La difesa macedone riesce a schermare una conclusione dal limite di Immobile.

30′ – Grande occasione per l’Italia. Il portiere macedone rinvia tra i piedi di Berardi, che può battere a porta vuota: il tiro dell’attaccante azzurro è debole e l’estremo difensore avversario ha il tempo di bloccare il pallone.

17′ – Filtrante in zona centrale di Berardi verso Immobile, ma il passaggio viene intercettato dalla difesa avversaria.

Formazioni ufficiali

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Mancini, Bastoni, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Berardi, Immobile, Insigne. A disp.: Acerbi, Chiellini, Cragno, Cristante, De Sciglio, Joao Pedro, Pellegrini Lo., Pessina, Politano, Raspadori, Sirigu, Tonali. All: Mancini.

MACEDONIA (4-4-2): Dimitrievski; S. Ristovski, Velkovski, Musliu, Alioski; Nikolov, Ademi, Bardhi, Churlinov; M. Ristovski, Trajkovski. A disp.: Ashkovski, Atanasov, Babunski, Babunski, Ethemi, Miovski, Naumovski, Ristevski, Serafimov, Siskovski, Spirovski, Todoroski. All.: Milevski.

ARBITRO: Turpin C. (Fra).

Italia Macedonia del Nord è in diretta dallo stadio Renzo Barbera di Palermo, si gioca alle ore 20,45: per la seconda edizione consecutiva siamo costretti a giocare il playoff nelle qualificazioni Mondali. Anche nell’occasione della storica mancata qualificazione per Russia 2018, l’Italia di Ventura aveva incontrato la nazionale balcanica, ma all’epoca l’avevamo incrociata nel girone: nella trasferta dell’ottobre 2016 la sua Italia aveva vinto in Macedonia del Nord sia pure a fatica, perché dopo il vantaggio di Andrea Belotti era arrivato il ribaltone firmato Ilija Nestorovski e Ferhan Hasani, ed era servita una doppietta di Ciro Immobile, nell’ultimo quarto d’ora per farci ottenere i 3 punti.

Un anno dopo il ritorno non ci aveva detto altrettanto bene: al Grande Torino ci eravamo portati in vantaggio nel finale del primo tempo con Giorgio Chiellini, ma al 77′ aveva pareggiato Aleksandar Trajkovski. Un risultato deludente, a conferma del calo di prestazioni avuto nella seconda parte del girone. Per la sfida di stasera dubbio Chiellini per la difesa, fuori dalla lista dei convocati Scamacca (fastidio muscolare), Zaniolo Belotti, Zaccagni, Gollini, Luiz Felipe, Biraghi, Bonucci (problema al polpaccio), Sensi. In avanti Berardi-Immobile-Insigne, in regia Jorginho. Al Barbera di Palermo previsti 33mila spettatori.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile