Top

Si è chiuso il calciomercato: ecco come si sono mosse le 20 squadre di Serie A

Gli acquisti e le cessioni delle società di Serie A: chi si è rinforzato di più? Chi si è indebolito? Quel che è certo è che è stato un mercato in cui sono circolati pochi soldi 

Si è chiuso il calciomercato: ecco come si sono mosse le 20 squadre di Serie A

Globalsport

3 Febbraio 2021 - 13.04


Preroll

Atalanta – La squadra di Gasperini è una macchina che ormai funziona automaticamente. Perde il proprio capitano Gomez (passato al Siviglia) e si rinforza sulle fasce, acquistando Maehle e cedendo (in vari prestiti) quei giocatori non funzionali acquistati in estate proprio sulle corsie (Piccini, Mojica e Depaoli. Capolavoro la cessione del 2002 Diallo allo United per 25 milioni più 15 bonus (acquistato già completato in estate)

OutStream Desktop
Top right Mobile

Si punterà di più sui vari Muriel, Miranchuk e un Ilicic ritrovato. Acquistato anche Kovalenko in scadenza con lo Shakhtar. 

Middle placement Mobile

 

Dynamic 1

Benevento – La squadra di Inzaghi è una rivelazione di questo campionato, anche se sembra in fase calante nelle ultime uscite. Si è provato a puntellare la corsia con l’arrivo di Depaoli (giovane passato per alcuni mesi a Bergamo dopo buone stagioni alla Samp) e a rinforzare l’attacco con l’arrivo di Gaich (attaccante argentino del 99’ in prestito dal Cska Mosca). 

Il capitano Cristian Maggio ha invece deciso di rescindere il suo contratto.

Dynamic 2

 

Bologna – Poche mosse per la squadra di Mihajlovic: sono arrivati il difensore Soumaoro, già schierato titolare, e Faragò dal Cagliari. Il giusto per salvarsi, poco per pensare ad obiettivi più in alto.

Dynamic 3

 

Cagliari – Buoni rinforzi per Di Francesco: è tornato il figliol prodigo Nainggolan dall’Inter, dopo averlo richiesto per tutta l’estate. L’altro colpo a centrocampo è Duncan dalla Fiorentina. In difesa rientrano in Italia due ex juventini: presi a titolo temporaneo Rugani e lo svincolato Asamoah. 

Dynamic 4

Tornati dal prestito allo Spezia Deiola e Calabresi dal Bologna. Poche uscite (Pisacane al Lecce e Faragò al Bologna) fino all’ultimo giorno di mercato, quando il centrocampista Oliva è andato al Valencia e Ounas è partito in direzione Crotone.

 

Dynamic 5

Crotone – La squadra calabrese per salvarsi punterà sugli innesti di Di Carmine dall’Hellas Verona e Ounas dal Cagliari. Stroppa dovrà quindi puntare sugli uomini già in rosa per ribaltare una situazione deficitaria in classifica

 

Fiorentina – Un acquisto per l’attacco e uno per la difesa per Prandelli. Sono arrivati dallo Sparta Mosca il ‘bad boy’ Kokorin e dal Napoli il terzino Malcuit, arrivato per rimpiazzare Lirola (ceduto all’Olympique Marsiglia). Vedremo se il russo riuscirà a dare quello che manca alla Fiorentina in zona gol, dopo la partenza di Cutrone (accasatosi al Valencia dopo il ritorno al Wolverhampton). Ceduti in prestito Duncan al Cagliari e Saponara allo Spezia.

 

Genoa – Rinforzi a centrocampo per Ballardini, com il ritorno nel nostro campionato della vecchia conoscenza Strootman. Mosse anche tra i giovani: ceduto Rovella alla Juventus (ma rimarrà al Genoa fino a fine stagione), mentre nella stessa operazione sono arrivati dai bianconeri i giovani Portanova e Petrelli.

Ceduto invece Sturaro in prestito all’Hellas Verona.

 

Inter – Nessuna mossa in entrata per gli uomini di Conte, che ha nelle sue mani una rosa già competitiva per competere per lo scudetto. Ceduto Nainggolan al Cagliari e il giovane Esposito in prestito al Venezia.

 

Juventus – L’obiettivo della Juventus doveva essere un attaccante per sopperire alla mancanza di uomini (e all’infortunio di Dybala), ma nessuna occasione è sembrata invitante. Il nome più gettonato era quello di Scamacca, ma non si è trovato l’accordo. Movimenti tra giovani con il Genoa, acquistato Rovella per l’estate è ceduto il giovane Portanova.

 

Lazio – I biancocelesti rimpolpano la difesa con l’arrivo di Musacchio dal Milan. In uscita alcuni prestiti: Durmisi e Kiyine (Salernitana), Adekanye (Ado Den Haag) e Di Gennaro (Cesena).

 

Milan – Un acquisto per reparto per gli uomini di Pioli. Per il posto di centrale difensivo acquisito dal Chelsea Tomori, a centrocampo funzionale l’arrivo di Meité. Davanti è arrivato Mandzukic per dar manforte a Ibra. Tutti uomini funzionali per continuare a credere nello Scudetto. Sfoltita la difesa con le partenze di Musacchio (Lazio), Conti (Parma) e Duarte (Basaksehir).

 

Napoli – Sbrogliata la situazione Milik: incassato il massimo possibile, ben 12 milioni per un giocatore in scadenza a giugno. Partito anche Llorente (Udinese) e Malcuit (Fiorentina). In entrata nessun movimento.

 

Parma – Crociati molto attivi sul mercato per risollevarsi da una brutta situazione di classifica. Arriva il terzino destro Conti dal Milan. Due investimenti sui giovani per l’attacco: ingaggiato il centravanti Zirkzee dal Bayern Monaco e il trequartista Man dallo Steaua Bucarest (12 milioni). Tornato dalla Cina (anche se era svincolato) il redivivo Pellé: in attacco il Parma avrà molte scelte.

Per la difesa il patron Krause punta su Bani e il greco Zagaritis. 

 

Roma – La grana più importante in questo periodo quella legata alla querelle Dzeko-Fonseca, che sembra essere giunta a una conclusione pacifica. Torna El Shaarawy dopo alcune stagioni in Cina, per il futuro ingaggiato il terzino americano Reynaldo dal Dallas 

 

Sampdoria – Un solo ingresso in rosa per la squadra di Ranieri, soddisfatto della rosa a sua disposizione. Ingaggiato dal Brescia il centravanti Torregrossa, che ha trovato la rete subito alla prima presenza. Per il resto, nessun movimento rilevante.

 

Sassuolo – Nessun movimento per la squadra di De Zerbi, se escludiamo l’arrivo del 2002 Paz, esterno di difesa. Torna dal prestito alla Spal Brignola.

 

Spezia – Unico innesto per i liguri Saponara dalla Fiorentina, che ha lasciato già il segno nella qualificazione ai quarti di Coppa Italia contro la Roma (corsa che poi si è conclusa con l’eliminazione da parte del Napoli). Lasciano a centrocampo il capitano Bartolomei (Cremonese), Mora (Spezia) e Deiola (tornato al Cagliari). 

 

Torino – Acquisti mirati per Nicola: torna l’attaccante Sanabria del Betis e arriva dall’Udinese il centrocampista Mandragora, per rimpiazzare il partente Meité (al Milan). Partiti anche i giovani Segre (Spal), Edera (Reggina) e Millico (Frosinone).

 

Udinese – Tutto nell’ultima giornata di mercato per la squadra di Gotti. Arrivato Llorente per rimpiazzare il partente Lasagna (Hellas Verona) e il giovane olandese Braaf dal Manchester City. A centrocampo partito Mandragora, un’assenza che si farà sentire. 

 

Verona – Arrivato Sturaro dal Genoa per il centrocampo e Lasagna per l’attacco, mentre è partito Di Carmine in direzione Crotone. Vedremo se basterà a Juric. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile