Arrestato Galtier: sarà processato per discriminazione | Globalsport
Top

Arrestato Galtier: sarà processato per discriminazione

L’allenatore uscente del PSG messo sotto accusa per i comportamenti discriminatori su base etnica o religiosa nei confronti di alcuni dei giocatori sotto la sua guida quando allenava il Nizza

Arrestato Galtier: sarà processato per discriminazione
Preroll

Redazione Modifica articolo

2 Luglio 2023 - 14.10


ATF

Di Lorenzo Nebbiai

In una Parigi avvolta dalle fiamme della protesta, una piccola, brutta storia umana va in onda. Eppure, così piccola non è, visto il ruolo ricoperto dal protagonista: nientemeno che l’allenatore (a breve ex) del Paris Saint Germain, Christophe Galtier.

L’ex allenatore di Lille e Nizza è stato arrestato e sarà processato il 15 dicembre con l’accusa di molestie morali e discriminazioni, per insulti e atteggiamenti razziali pesanti nei confronti di alcuni calciatori riportata dalla procura di Nizza. Pare che a puntare il dito contro Galtier sia stato un ex dirigente del club transalpino, Julien Fournier. L’allenatore rischia fino a 3 anni di reclusione

Le accuse gravissime vanno a innestarsi in un clima che già di per sé è tutto fuorché tranquillo. Le ultime notti sono state nel segno della scontri dovuti alle proteste per l’uccisione di Nahel, un ragazzo neanche diciassettenne che secondo i manifestanti sarebbe stato ucciso per cause razziali. Certo, troppo spesso il calcio ruba l’attenzione a fenomeni politici ben più profondi ma è innegabile che questa la misera umana storia di Galtier – che per il ruolo sociale che il calcio stesso, e in particolare un club enorme come il PSG, ha – è molto meno piccola di quanto si possa pensare, avrà sicuramente delle ripercussioni sul clima già infuocato che si respira nella capitale francese

Native

Articoli correlati