Guida al Girone D degli Europei: Inghilterra e Croazia un passo davanti a Scozia e Repubblica Ceca

Ad un solo giorno dall'inizio di questi Europei, ecco una paronamica su uno dei Gironi più belli: il Girone D. Sognano Inghilterra e Croazia, Repubblica Ceca e Scozia pronte ad essere le sorprese e dare del filo da torcere alle grandi

Mason Mount, giocatore di punta della Nazionale inglese e del Chelsea

Mason Mount, giocatore di punta della Nazionale inglese e del Chelsea

Globalsport 10 giugno 2021

Negli Europei 2020, il Girone D si preannuncia tra i più belli dell’intero Torneo.
Con Inghilterra e Croazia ad alzare il tasso tecnico del Girone, dovranno vedersela con Scozia e Repubblica Ceca che sicuramente non ci staranno a fare delle comparse.
Il Girone D verrà disputato tra l’Inghilterra e Scozia, dove il Wembley Stadium e l’Hampden Park accoglieranno queste 6 partite.

La Croazia, vincitrice del proprio girone E di qualificazione con 17 punti, si ritroverà davanti l’Inghilterra, squadra sconfitta nelle semifinali dei Mondiali 2018.


In quell’occasione, i croati si dovettero arrendere in finale alla Francia, poi divenuta Campione del Mondo.
Da quel momento la Croazia sembra aver perso smalto e lucidità, vincendo 12 delle ultime 28 partite, vincendo una partita e perdendone sei in Nations League.
Zlatko Dalić potrà contare su un attacco di fuoco, sicuramente punto di forza della squadra croata.
Questo non si può dire della difesa, spesso vista come punto debole  e tallone d’Achille della formazione.
Il capitano della Croazia, Luka Modric, vuole riscattare il secondo posto al Mondiale e portare più in alto di sempre la sua formazione negli Europei.
Attenzione alle sorprese Rebic e Vlasic, accompagnati dalle sicurezze Modric e Brozovic.

L’Inghilterra giocherà tutte le sue tre partite al Wembley Stadium, fattore che può dare una marcia in più ai ragazzi di Southgate.
Arrivati primi nel Gruppo A con 21 punti, gli inglesi sono tra i favoriti per la vittoria finale del Torneo.


L’Inghilterra può vantare diversi giocatori, nel proprio gruppo squadra, arivati in finale di Champions League, tra cui: Foden, Walker, Mount, Chilwell, Reece James e Stones.
Nella prima partita degli Europei, gli inglesi dovranno affrontare la Croazia, domenica 13 Giugno.
Negli scorsi Mondiali, come detto in precedenza, l’Inghilterra uscì proprio contro la Croazia, vincendo 2 a 1 ai supplementari grazie alla rete di Mandzukic.
In Nations League gli inglesi non sono andati benissimo, hanno chiuso terzi a dieci punti dietro Danimarca e Belgio.
Ora gli uomini di Southgate dovranno fare il definitivo salto di qualità per raggiungere l’obiettivo finale: la vittoria degli Europei.
Da tenere d’occhio, nella squadra inglese, saranno i due giovanissimi Foden e Mount, principali protagonisti della finale di Champions league.

La Repubblica Ceca, passata nel Gruppo A della Nations League, dopo la vittoria del proprio girone, si dividerà tra Scozia e Inghilterra per disputare i suoi Europei.
i cechi sono arrivati secondi, nel proprio girone di qualificazione agli Europei, proprio dietro l’Inghilterra di Southgate, totalizzando 15 punti.
Jaroslav Šilhavý, allenatore della Repubblica ceca, è alla sua prima partecipazione da “allenatore titolare” in un Torneo importante.


La prima partita, la repubblica Ceca, la giocherà contro la Scozia a Glasgow, lunedì 13 Giugno alle 15.
Da tenere d’occhio nella squadra ceca, ci sarà soprattutto Patrik Schik, autore di una buona stagione con la maglia del Bayern Leverkusen con cui ha totalizzato 9 reti e 1 assist.
Un po’ di Italia nel centrocampo di Šilhavý, Barak del Verona e Jankto della Sampdoria saranno i polmoni di questa Nazionale che non ci starà a fare solo da comparsa.

La Scozia arrivata terza nel Gruppo I delle qualificazioni agli Europei, ha dovuto affrontare e vincere lo spareggio ai rigori contro la Serbia.


I tempi regolamentari, tra Serbia e Scozia, erano terminati 1 a 1 con Christie ad aprire le danze e Jovic ad agguantare il pareggio al ’90.
i rigori sono terminati 4 a 5 per gli scozzesi, con errore decisivo di Mitrovic per i serbi.
Gli scozzesi torneranno a disputare un Europeo, a distanza di 24 anni dall’ultimo.
Tra i convocati di coach Clarke, i giocatori più importanti sono Robertson del Liverpool, McTominay del Manchester United e Che Adams del Southampton, autore di 9 reti e 5 assist in questa stagione.

Vedremo dunque chi riuscirà a passare il turno in questo Girone D, che promette di essere uno tra i più avvincenti e combattuti dell’intero Torneo.