Psg-Manchester City 1-2: gli inglesi portano a casa il primo round in rimonta

Dopo il vantaggio del Psg con Marquinhos il City la ribalta: prima il gol di De Bruyne, che segna il pareggio e poi la punizione di Mahrez, che la chiude definitivamente

Manchester City

Manchester City

Globalsport 28 aprile 2021

La gara tra Psg e Manchester City termina clamorosamente 1-2. Gli uomini di Guardiola faticano nel primo tempo e vanno in svantaggio dopo 15’ con il gol di testa di Marquinhos da corner: il difensore brasiliano incorna di testa prepotentemente sfuggendo ai difensori avversari.

Calcio spettacolo e skills comese piovesse da parte dei francesi ma nulla di concreto; nulla di pragmatico: il che andrà a discapito di Verratti e compagni nella ripresa.
Infatti il City nel secondo tempo entra in gara e la pareggia al 60’ con De Bruyne che prova un cross morbido, del quale si disinteressano tutti, che diventa però un tiro che si infila lentamente in porta.
Il pareggio degli inglesi giunge come una doccia gelata per gli uomini di Pochettino che crollano inspiegabilmente.
Cresce a dismisura il City fino a maturare il vantaggio: Mahrez, al 73’, con una buona punizione taglia la barriera in due e segna l'1-2 consegnando la semifinale d’andata ai suoi compagni.
Il Psg dopo essersi eccessivamente cullato dello strapotere sugli avversari del primo tempo perde contro un Manchester City paziente ed ordinato.
Il primo round è degli inglesi: sarà difficile per il Psg rimontare contro gli uomini di Pep Guardiola.


Gana Gueye commette un fallo terribile e si prende un rosso diretto: Psg in dieci a 12' dalla fine.


Ecco il gol dell'algerino.



Il City la ribalta: Mahrez calcia una punizione che taglia la barriera e gli uomini di Guardiola si portano un gol avanti ai parigini. Psg 1, Manchester City 2.



Ecco il gol di De Bruyne



Pareggio degli inglesi: De Bruyne prova il cross morbido, insidiosissimo, dalla tre quarti, nessuno la tocca ed il cross diventa un tiro a tutti gli effetti. La palla si insacca in rete con gran rammarico dei padroni di casa. Psg 1, Manchester City 1.


De Bruyne prova il gol dell'anno: dopo una manovra avvolgente del City la palla giunge a campanile in area dove il centrocampista belga prova la girata al volo. La palla esce di poco a lato.


Riparte la gara tra Psg e Manchester City.

Secondo Tempo

Dopo 46' termina il primo tempo: a decidere, sin qui, l'incornata di Marquinhos.


Piccola disattenzione in fase di impostazione dei difensori del Psg e Bernardo Silva ne approfitta intercettando la sfera e passandola a Foden, che puntuale arriva sulla palla e calcia in porta ma Navas la respinge.



Ecco il gol di Marquinhos.


Marquinhos salta più in alto di tutti e la colpisce di testa, dallo sviluppo di un corner, infilandola alle spalle di Ederso. Psg 1, Manchester City 0.


Il primo guizzo della gara è di Neymar che si inventa un uno-due glaciale e calcia in porta trovando una risposta adeguata nell'intervento di Ederson.
L'arbitro fischia l'inizio della gara.

Primo Tempo

Psg e Manchester City sono indubbiamente i due favoritissimi per la vittoria finale, anche rispetto alle altre due semifinaliste: Real Madrid e Chelsea.

In riferimento ai paesi di provenienza dei proprietari, uno qatariota e l’altro emiratino,  è stato definito “derby del Medio Oriente”.  Ma non solo.

A qualcuno l’abbinamento tra Psg e Manchester City  ha di rimando fatto pensare alla quantità ingente di soldi che i due club, ricchissimi, hanno investito nell’ultimo decennio pur di condurre sull’Olimpo del calcio due squadre che fino a dieci anni fa vivevano ai margini della scena internazionale.

Tuttavia la quantità di talento sui due lati del campo è spropositata: i parigini hanno mostrato il loro potenziale buttando fuori il Barcellona ma soprattutto i campioni in carica del Bayern Monaco, colpiti e affondati grazie alle armi del contropiede e delle ripartenze sfruttando la velocità e l’esplosività di Kylian Mbappé, il vero mattatore di questa fase ad eliminazione diretta. Al tempo stesso, tuttavia, il Psg rischia seriamente di non vincere la Ligue 1, dove a poche giornate dalla fine è secondo ad un punto dal sorprendente Lille.

Dall’altro, invece, quello degli uomini di Guardiola che in Premier League hanno condotto un monologo e solo la matematica li separa dal loro settimo titolo, che dovrebbe arrivare a breve. Domenica scorsa, intanto, hanno alzato il primo trofeo stagionale, battendo il Tottenham (1-0) in finale di League Cup. Il sogno triplete è dunque ancora vivo, ma preoccupa il lieve calo di rendimento dell’ultimo periodo, che ha riguardato maggiormente la fase offensiva.

Senza indugiare vediamo le scelte di Pochettino e Guardiola:


Formazioni ufficiali

 

Psg (4-3-3): Keylor Navas; Florenzi, Marquinhos, Kimpembe, Bakker; Gueye, Paredes, Verratti; Di Maria, Mbappé, Neymar. All.: Pochettino.
 
Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Ruben Dias, Stones, Cancelo; De Bruyne, Rodri, Gundogan; Bernardo Silva, Foden, Mahrez. All.: Guardiola.