Top

Il Cagliari vince 3-2 e guadagna punti preziosi. La Roma si prepara alla super sfida di giovedì.

Dopo una partita equilibrata nel primo tempo, con un gol per parte, nella seconda frazione i sardi ingranano velocemente e trovano la doppietta in soli 7 minuti. La Roma prova ad accorciare con Fazio, ma manca il guizzo decisivo.

Il Cagliari vince 3-2 e guadagna punti preziosi. La Roma si prepara alla super sfida di giovedì.

Globalsport

25 Aprile 2021 - 19.00


Preroll

Ormai è chiaro: l’obiettivo sul quale ormai la Roma punta tutto è l’Europa League, come dimostrano le scelte di Fonseca e i risultati. Cinque punti nelle ultime sei partite di Serie A hanno allontanato la zona Champions, dopo l’impegno infrasettimanale è arrivato un solo successo e i big quasi sempre sono stati tenuti a riposo per arrivare freschi agli appuntamenti del giovedì. Ma le dichiarazioni di Fonseca in conferenza chiaramente non sono state di resa: ”La partita contro l’Atalanta ha dimostrato che abbiamo la testa, è stata un buon esempio e domani vogliamo fare una buona partita e vincere. Non sarà facile ma ci proveremo” ha avvisato il tecnico alla vigilia della sfida con il Cagliari.

OutStream Desktop
Top right Mobile


CAGLIARI (3-4-1-2):
 Vicario; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Marin, Deiola, Lykogiannis; Joao Pedro; Pavoletti, Simeone. All. Semplici

Middle placement Mobile

 

Dynamic 1

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Fazio; Santon, Villar, Diawara, Bruno Peres; Carles Perez, Pellegrini; Borja Mayoral. All. Fonseca

 

Dynamic 2

 

Primo tempo

Dynamic 3

Il Cagliari parte forte e al 4’ trova subito la rete del vantaggio: Nandez sfonda sulla destra, penetra in area e mette palla al centro per Lykogiannis che, favorito dalla deviazione di tacco di Joao Pedro, deposita il pallone in rete dal limite dell’area piccola. E’ 1-0 per il Cagliari.

La Roma prova a reagire, ma i sardi sono molto bravi in fase difensiva e non concedono spazi. Al 17’, però, Carles Perez imposta una bella azione e, dopo una buona progressione palla al piede, rientra e calcia dal limite dell’area, con il pallone che termina non molto distante dal palo.

Dynamic 4

A differenza del Cagliari, che aspetta un errore dell’avversario per poi ripartire in contropiede, la Roma prova a prendere in mano le redini del gioco e al 27’ riesce a pareggiare: Pellegrini suggerisce l’inserimento in area di Carles Perez che calcia cogliendo il palo alla sinistra di Vicario, e sulla ribattuta si avventa di nuovo il giocatore spagnolo ribadendo la palla in rete per l’1-1.

Il Cagliari però insiste: al 33’ ci prova prima Joao Pedro che si accentra e tenta il tiro rasoterra dal limite dell’area, con Pau Lopez che si fa trovare pronto; poi il minuto dopo Lykogiannis sfiora il raddoppio con una punizione dal limite, con la palla che però finisce sopra la traversa.

Dynamic 5

La Roma, dal canto suo, dopo aver trovato il pari sta spingendo alla ricerca del vantaggio, cercando di mantenere palla nella metà campo avversaria. Al 41’ Pellegrini, servito dalla sponda di Borja Mayoral, prova la conclusione dal limite dell’area, con il tiro che però viene deviato da Godin. Sempre Pellegrini, al 43’, ci riprova su calcio di punizione dalla trequarti, ma Vicario esce e agguanta il pallone.

La prima frazione finisce in parità. 

Secondo tempo

La seconda frazione non inizia sulla falsariga della prima, con la Roma che è più aggressiva rispetto al primo tempo. Al 49’ Carles Perez lancia Pellegrini sulla sinistra, ma Ceppitelli interviene anticipando il capitano della Roma. Al 51’ Borja Mayoral, dopo un buon dribbling a danni di Godin in area, calcia sul primo palo, ma Vicario, in traiettoria, respinge il tentativo del centravanti giallorosso.

Il Cagliari, dopo alcuni minuti di resistenza, raddoppia: al 57’ Mancini sbaglia a rinviare il pallone regalandolo al Cagliari che ne approfitta con Simeone, il quale passa palla a Marin al limite dell’area che calcia di prima intenzione trovando l’angolo basso alla destra di Pau Lopez. E’ 2-1.

Al 64’ arriva il terzo gol dei sardi: su calcio d’angolo dalla destra di Marin svetta Joao Pedro che trova il colpo di testa vincente sul primo palo. E’ 3-1. João Pedro ha segnato ben 6 gol nelle sue ultime 4 presenze in Serie A contro la Roma: quella giallorossa è la sua vittima preferita nel massimo campionato.

La Roma accorcia le distanze al 69’: su calcio d’angolo dalla sinistra di Carles Perez Fazio colpisce di testa per il 3-2.

La partita rimane aperta ad ogni possibilità, con Roma e Cagliari che si stanno affrontando a viso aperto con continui ribaltamenti di fronte: la squadra di Fonseca compie il massimo sforzo per trovare il pari, ma non ci riesce. La partita finisce 3-2 per il Cagliari che guadagna tre punti importanti in chiave salvezza, mentre la Roma si prepara per la super sfida di giovedì contro il Manchester United.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile