Top

Ucraina, Fonseca bloccato a Kiev: "Aeroporti distrutti, non possiamo andar via"

L'ex allenatore della Roma è rimasto bloccato con la famiglia a Kiev, con i bombardamenti in atto.

Ucraina, Fonseca bloccato a Kiev: "Aeroporti distrutti, non possiamo andar via"

Redazione

24 Febbraio 2022 - 16.28


Preroll

Paulo Fonseca è rimasto bloccato con la famiglia a Kiev, con i bombardamenti russi in atto e l’impossibilità di poter prendere un aereo verso casa. Nel suo racconto, l’ex allenatore di Roma e Shakhtar Donetsk ha espresso tutta l’angoscia di queste terribili ore.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Mi sono svegliato alle cinque del mattino con cinque esplosioni di seguito – ha detto il portoghese – avevo un volo in programma per oggi ma ora è impossibile uscire da qui, perché gli aeroporti sono già distrutti e lo spazio aereo è stato chiuso. Le strade sono completamente ferme, perché è impossibile spostarsi con così tante macchine. I supermercati sono stati presi d’assalto e non c’è più molto.
La benzina ad esempio è terminata. Non ci resta che pregare che non cada un’altra bomba su di noi”.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage