Inter Torino 3-1: i nerazzurri prendono il Toro dalle corna

L'Inter, dopo lo svantaggio iniziale, la ribalta con Young e Godin, nei pirmi minuti del secondo tempo. Lautaro Martinez, infine, la mette in cassaforte. I nerazzurri scavalcano l'Atalanta e agganciano i biancocelesti secondi in classifica

"El Toro" Martinez, attaccante dell'Inter

"El Toro" Martinez, attaccante dell'Inter

Globalsport 13 luglio 2020

Con Inter Torino si conclude la 32° giornata di Serie A: gli uomini di Conte, con la vittoria casalinga contro i granata agganciano la Lazio e superano la Dea di Gasperini. Conte costretto a fare a meno di Lukaku (per affaticamento) ed Eriksen, padroneggia la gara ma soffre il vantaggio granata arrivato fortuitamente nel primo tempo. Nei primi minuti della ripresa arriva, però, il ribaltamento di fronte con Young, prima, e Godin, poi. El Toro Martinez infine la sigilla con una parabola fortuita e determinante. Il Torino perde tre punti importanti: ora, per gli uomini di Moreno Longo, diventa sempre più dura la lotta per la salvezza.


Primo Tempo

L'arbitro dice che il match può iniziare. Sarà il Torino a toccare il primo pallone della gara.
Al 6' Lautaro Martinez s’impadronisce della palla rimbalzante al limite dell’area e la scarica però fuori, ben lontano dal palo destro.




Al 12' Borja Valero verticalizza verso Sanchez che fa una buona sponda verso Brozovic che, con qualche difficoltà, conclude verso Sirigu che la manda, però, in corner.




Al 17' minuto il Toro all'improvviso si trova in vantaggio: dagli sviluppi di un corner Handanovic esce a presa sicura ma la palla gli scivola e Belotti sottoporta ne approfitta. Inter 0, Torino 1. Belotti a segno per la sesta volta di fila. Momento d'oro per l'attaccante granata.



Al 32' errore in difesa da parte degli uomini di Longo: il difensore del Torino consegna la palla a Lautaro che si trova in area di rigore e calcia in porta. Sirugo la para di tutta risposta.



Dopo una fitta percussione del Torino, al 40', s'innesca l'intesa fra Ansaldi e Belotti, con l'argentino che riesce a calciare in porta di collo pieno. Handanovic la blocca in grande stile.



A pochi minuti dalla fine della prima frazione di gara, dagli sviluppi di un corner, la palla arriva sui piedi di Young che cerca il tiro di precisione: la sfera, insidiosissima, esce di poco a lato.
Massa fischia la fine del primo tempo. Le squadre rientrano negli spogliatoi.

Secondo Tempo
Rientrano in campo gli stessi 22 del primo tempo. L'Inter batte il calcio d'inizio.
Subito Inter in vantaggio dopo una grande azione: punizione magistralmente calciata da Borja Valero che la indirizza verticalmente in area trovando Lautaro Martinez che fa una sponda magistrale verso Young che calcia a botta sicura e segna. Inter 1, Torino 1.



Alexis Sanchez mette in mezzo una bella palla morbida e Diego Godin stacca e schiaccia sotto la traversa. I nerazzurri la ribaltano. Inter 2, Torino 1.



Lautaro Martinez torna al gol: dopo un'azione formidabile dei nerazzurri la palla giunge sulla fascia destra verso "El Toro" che si accentra e tira. La palla entra, dopo una fortuita deviazione, in porta. Inter 3, Torino 1.




Il Torino c'è e vuole farsi sentire: al 65' ci prova con Belotti che però colpisce la traversa.



E' un ping pong perpetuo fra le due compagini: ora i nerazzuri provano ad andare a segno con Candreva, ispirato da Sanchez, che chiude, però, troppo il tiro e la palla esce di un non nulla.




L'Inter non molla e si fa vedere con immensa voracità nei pressi della porta granata: Sirigu si impegna con una doppia parata ai danni di Roberto Gagliardini.



Game Over a San Siro: Massa fischia tre volte e il match si conclude con la vittoria dell'Inter.