Il Liverpool in ginocchio omaggia George Floyd

Prima presa di posizione di squadra quella dei vincitori dell’ultima Champions League che hanno deciso di immortalarsi in una posa simbolica per omaggiare Floyd.

Liverpool

Liverpool

Globalsport 1 giugno 2020

Mentre Hamilton ha accusato il suo settore per il silenzio mantenuto dopo la morte di George Floyd, il Liverpool, invece, ha deciso di omaggiare pubblicamente la sua memoria mettendosi in ginocchio nel cerchio del centrocampo prima dell'inizio dell'allenamento.


Il celebre gesto imitato è quello di Colin Kaepernick, l'ex giocatore della Nfl che durante l'inno americano protestava contro la brutalità della polizia nei confronti delle minoranze e contro l'ingiustizia razziale.


Lo scatto è stato pubblicato sui social dal difensore Joe Gomez, il quale ha ribadito: "L'unità è forza" con l'hashtag "Le vite dei neri contano".