Victor Font: "Il Barcellona è a rischio fallimento"

Uno dei candidati alla presidenza dei blaugrana lo afferma in una lettera, mettendo in luce tutte le scelte sbagliate dell'attuale presidenza

Font candidato presidente Barcellona

Font candidato presidente Barcellona

Globalsport 14 aprile 2020
In una lettera indirizzata alla stampa, Victor Font,  il leader di "Si al futur" e candidato presidente alla presidenza del Barcellona nel 2021, ha denunciato il difficile momento del club catalano dal punto di vista economico.
Dopo le dimissioni di sei membri del Consiglio, la situazione è scoppiata:"Per molto tempo abbiamo avvertito i membri della società che il club si sta avviando verso una tempesta perfetta. Se prima i rischi erano grandi, adesso che siamo nel mezzo di una pandemia che avrà effetti in tutti i settori, i rischi diventano giganteschi."
Font spiega poi le ragioni del possibile crack finanziario:"Solo negli ultimi anni abbiamo assistito alla condanna del club per il caso Neymar, alle divergenze pubbliche  per il taglio degli stipendi e al caso dei social media". I casi qui riportati fanno riferimento ad alcune violazioni finanziarie nel trasferimento del brasiliano dal Santos prima, e allo scandalo "Barcagate" poi (il presidente Bartomeu avrebbe ingaggiato un'azienda privata incaricata da lui stesso a screditare sui social media alcune figure ritenute scomode, come Messi).
La lettera continua:"Aggiungiamo anche una politica sportiva irregolare, con lo scioglimento del consiglio di amministrazione e la riiduzione drastica delle entrate. Inoltre la squadra, con Messi particolarmente sugli scudi, è in guerra civile con la società da settimane per la vicenda del taglio degli stipendi e il licenziamento dell'ex tecnico Valverde".
I problemi sembrano essere tanti, stando a quello che scrive Font. Che sia solo campagna elettorale per diventare presidente? Staremo a vedere.