Al Masters 1000 di Toronto fuori al secondo turno Fabio Fognini e Jannik Sinner

Al torneo canadese in svolgimento, devono abbandonare i sogni di gloria i due italiani, sconfitti al secondo turno rispettivamente da Andrey Rublev e James Duckworth

Jannik Sinner, al via oggi con il Torneo di Wimbledon

Jannik Sinner, al via oggi con il Torneo di Wimbledon

Globalsport 12 agosto 2021
Dopo aver vinto l'Atp 500 di Washington che lo ha portato al 15° posto nel ranking, il classe 2001 un po' a sorpresa deve abbandonare il torneo di Toronto ai sedicesimi di finale, dopo aver perso 3-6 4-6 contro il numero 85 del mondo, l'australiano Duckworth, dopo un'ora e 17 minuti di gioco.
Dopo aver perso il primo set in poco più di mezz'ora, Sinner comincia male anche il set successivo, con l'avversario che ha un set point giù sul 5-3, annullato dal 19enne, che nel gioco successivo perde dopo che l'avversario va al servizio: vittoria per l'australiano che agli ottavi troverà Medvedev, numero 1 del tabellone.
Fognini è stato l'ultimo ad uscire di scena, con la sconfitta contro Rublev per 6-7(4) 3-6 che lo costringono a salutare Toronto dopo aver cominciato bene il torneo canadese, con la vittoria lunedì contro il tedesco Struff per 6-7(2) 6-2 6-4; dopo però un'ora e 33 minuti il ligure è stato sconfitto dal numero 7 al mondo Rublev, nonostante fosse partito meglio dato che nel primo set l'italiano era riuscito a raggiungere il 4-2 di vantaggio.
Lo stesso set si trascino però fino al tie-break, dove la spunta il russo 7-4 ; nel secondo set il russo parte forte costringendo "Fogna" ad annullare due palle break nel suo primo turno di servizio, al secondo game, rendendo l'incontro in equilibrio fino all'ottavo gioco, quando Rublev strappa il servizio e chiude i giochi vincendo il game successivo.