I fantastici e le fantastiche 4: record nazionali per le staffette azzurre ma solo quella maschile domani sarà in finale

Da una parte la staffetta 4x100 formata dal campione olimpico che s'impone come una delle staffette più veloci al mondo, dall'altra quella femminile a un passo dalla finale ma la più veloce della storia italiana

La staffetta 4x100m maschile, da sinistra: Patta, Jacobs, Desalu, Tortu

La staffetta 4x100m maschile, da sinistra: Patta, Jacobs, Desalu, Tortu

Globalsport 5 agosto 2021
Dapprima in pista la staffetta femminile che rischia il colpaccio sfiorando la finale olimpica facendo registrare comunque il record nazionale, poi quella maschile che, trascinata anche da Marcell Jacobs, riesce a conquistare la finale divenendo di fatto una tra le nazionali più veloci al mondo con la finale olimpica conquistata e in programma domani pomeriggio alle 15:50, ore italiane.
Come detto, la 4x100 femminile di Irene Siragusa, Gloria Hooper, Anna Bongiorni e Vittoria Fontana sfiora la finale alle 5:16 italiane con il tempo di 42”84, terminando al sesto posto la propria batteria e mancando per 0.03'' la qualificazione alla finale, migliorando però di 6 decimi il tempo record fatto registrare dalla stessa Siragusa insieme a Herrera, Hooper e Bongiorni il 4 ottobre 2019 nella semifinale dei Mondiali di Doha.
Fontana, record ma niente finale | La Prealpina - Quotidiano storico di  Varese, Altomilanese e Vco.
Nonostante quindi il record, il tempo fatto registrare dalle azzurre non è stato sufficiente per il passaggio del turno dato che è stato il terzo miglior tempo tra le staffette ripescabili, che sono due; 50 minuti più tardi le velociste sono quindi state vendicate da, nell'ordine, Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu, che hanno chiuso al terzo posto la propria semifinale, in 37''95, dietro a Cina e Canada.
Il tempo fatto registrare è inoltre il nuovo record italiano, demolito il precedente limite nazionale, quel 38”11 ottenuto da Cattaneo, Jacobs, Manenti, Tortu nella semifinale dei Mondiali di Doha, il 4 ottobre 2019, e il quarto tra gli otto della squadre qualificate;  stamani sono state più veloci le staffette della Giamaica (37''82), della Cina (37''92) e del Canada, con lo stesso tempo.
Grande Italia, record e finale nella staffetta 4X100. Jacobs e Tortu  cancellano gli Usa 
La staffetta italiana è stata quindi, almeno in semifinale, capace di essere tra le prime quattro staffette più veloci al mondo, in attesa della finale di domani che comprenderà anche la squadra della Gran Bretagna (38''02), del Giappone (38''16) e delle ripescate Germania (38''06) e Ghana (38''08).
Nello specifico dei fantastici 4, il 21enne Patta non paga l’emozione dell’esordio, Jacobs sembra persino controllato, Desalu ha una curva di qualità e Tortu vale i migliori, con il solo De Grasse, il canadese fresco vincitore dei 200, a mangiargli qualche centimetro. 
Anche i compagni d'avventura sono fiduciosi e soddisfatti, con Tortu che ringrazia i compagni che li hanno accompagnati sin qui ("Manenti, Infantino, Polanco e anche Cattaneo e Rigali"), aggiungendo che "volevamo entrare in finale, adesso recuperiamo questa fatica e poi ci giochiamo tutto"; infine Desalu afferma come la staffetta azzurra abbia ancora molto margine con il giovane Patta che non si scompone:"non ero particolarmente emozionato".