Van Der Hoorn vince la tappa in fuga sorprendendo tutti, Ganna resta maglia rosa

A sorpresa arriva la fuga nella 3° tappa del Giro d’Italia con Van Der Hoorn che stacca Simon Pellaud e frega il gruppo.

Taco Van Der Hoorn

Taco Van Der Hoorn

Globalsport 10 maggio 2021

È l’olandese Taco Van Der Hoorn a trionfare in questa terza tappa del Giro d’Italia, tappa che partiva da Biella e che si è conclusa a Canale.

Il ciclista della Intermarché-Wanty-Gobert è l’unico a resistere all’attacco del gruppo che arriva a soli 4 secondi dal vincitore.

Tappa con esito sorprendente visto che era molto più pronosticabile la volata finale.

Secondo posto per Davide Cimolai, Israel Start-Up Nation, terzo per Peter Sagan, Bora-hansgrohe.

Resta maglia rosa l’italiano Filippo Ganna.



Terza tappa del Giro d’Italia, si parte da Biella alle 12:20 e si arriva a Canale.

Dopo la prima tappa a cronometro vinta da Ganna e la tappa pianeggiante di Novara vinta da Merlier, arriva un percorso più mosso, soprattutto nel finale, rendendo questo terzo giorno di Giro il più difficile fino ad adesso.

Infatti, dopo un inizio senza particolari rilievi, si parte con Piancanelli, terza categoria, per poi arrivare a Castino e Manero, entrambi di quarta categoria.

Il finale resta dentellato, con i velocisti che potrebbero essere esclusi, ma anche sorprendere.

Il favorito su tutti, in caso di volata, è Peter Sagan che ama questi finali, ma che deve comunque stare attento a Caleb Ewan e Giacomo Nizzolo.

Potrebbero dire la loro anche Bevin e Merlier.

In caso di fuga i big rimangono Sanchez, Ulissi e Bettiol.