Tokyo 2020: lanciata la moschea-camion per gli atleti musulmani

L'iniziativa voluta da Yasu Project è stata pensata per mostrare al mondo l'ospitalità giapponese.

Olimpico di Tokyo

Olimpico di Tokyo

Globalsport 8 febbraio 2020

Spazio alla spiritualità nelle Olimpiadi di Tokyo 2020, il cui inizio è previsto tra cinque mesi e mezzo. Mentre il comitato olimpico ha fatto sapere, come riferito da Asianews, che all’interno del Villaggio Olimpico saranno allestiti luoghi di preghiera per ogni culto, l’organizzazione “Yasu Project” ha lanciato un’iniziativa che prevede la creazione di moschee su quattro ruote, per consentire agli atleti musulmani di raccogliersi in preghiera.


Specificatamente la Moschea è un camion la cui parte posteriore è allestita a sala di preghiera, con scritte arabe a corredo e un rubinetto esterno per le abluzioni. All’interno dei rimorchio, accessibile attraverso degli scalini, lo spazio è di 48 metri quadrati e possono essere ospitati 50 fedeli per volta.