Hamilton scende in piazza per sostenere il movimento 'Black Lives Matter'

Hamilton si è unito al corteo di gente ad Hyde Park, inoltre ha annunciato la creazione della Hamilton Commission

Lewis Hamilton durante le proteste (foto di F1ingenerale)

Lewis Hamilton durante le proteste (foto di F1ingenerale)

Globalsport 22 giugno 2020
Lewis Hamilton è sceso in piazza per sostenere la campagna 'Black Lives Matter', il pilota britannico della Mercedes era ieri tra i manifestanti a Londra. Sui suoi profili social il campione in carica della Formula 1 ha postato delle sue foto a volto coperto durante la manifestazione.
"Oggi sono andato ad Hyde Park per protestare pacificamente; ero orgoglioso di vedere dal vivo persone di tutte le razze e di tutte le estrazioni sociali supportare questo movimento. Ero fiero di essere presente per riconoscere e sostenere Black Lives Matter e le mie origini nere -ha spiegato nel suo post Hamilton-."
"Sono stato molto felice di vedere persone di tutte le età con cartelli a supporto di Black Lives Matter recitare lo slogan con la stessa passione con cui lo facevo io".
"Sono anche stato contento di vedere così tanti bianchi in piazza oggi nel nome dell'uguaglianza per tutti. È stato molto emozionante. Sono fiducioso del fatto che il mondo cambierà, ma non possiamo fermarci ora. Continuiamo ad insistere"

Il 6 volte campione del mondo ha, inoltre, annunciato la creazione della Hamilton Commission che si occuperà di "esplorare le modalità con cui il motorsport possa essere utilizzato come strumento per coinvolgere più giovani neri nello studio delle materie scientifiche e tecnologiche, dell'ingegneria e della matematica, e, successivamente, per trovare loro un impiego nei nostri team o in altri settori dell'Ingegneria".