Top

Juve Stabia–Entella termina in rissa: il caso finisce in procura

La rissa è stata scatenata da Coppolaro e Canotto al termine della partita conclusa 1-1

Juve Stabia–Entella termina in rissa: il caso finisce in procura

Globalsport

11 Luglio 2020 - 17.16


Preroll

La scintilla è scattata al 54’ dove per una lite in campo Coppolaro (Entella) e Canotto (Juve Stabia) vengono espulsi.
Gli animi si sono riaccesi a termine della partita, i due si incrociano nuovamente e vengono separati dal vice questore in servizio sul campo.
La rissa si conclude con un calciatore dell’Entella in ospedale e un tesserato della Juve Stabia denunciato a piede libero. Secondo ciò che è stato riportato dalla polizia i tre vengono raggiunti da un membro dello staff di Caserta, Pasquale D’Inverno, che dà uno spintone al poliziotto per poi raggiungere Coppolaro con un pugno al volto. L’uomo è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.
Coppolaro a sua volta uscendo avrebbe provocato danni alla porta dello spogliatoio dello stadio stabiese e la sua posizione è al vaglio della Procura per l’ipotesi di danneggiamento aggravato. Tutte le carte sono state trasmesse alla procura di Torre Annunziata.
In corso anche una valutazione sulla condotta di un altro tesserato della Juve Stabia, il vice responsabile alla sicurezza Luigi D’Esposito.
Coppolaro, accompagnato in ospedale, non si sarebbe sottoposto alle cure né al momento avrebbe sporto querela. Sia lui che Canotto oggi sono stati squalificati per tre giornate dal giudice sportivo.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage