Vidal replica a Chiellini: “Sbagliato raccontare cose private”

Arturo Vidal torna sull'autobiografia del capitano della Juventus: "Chiellini mi ha chiamato. Uscivo col permesso del club. Quando ho sbagliato, ho pagato".

Vidal

Vidal

Globalsport 22 maggio 2020

In una diretta Instagram, in occasione dei suoi 33 anni, Arturo Vidal, oggi al Barcellona, ha parlato delle allusioni del capitano juventino Giorgio Chiellini circa il suo consumo di alcol, che lo definisce come il ‘punto debole’ del giocatore cileno:

"Le persone si sono concentrate sulle cose peggiori che ha detto Chiellini. E non vedo perché uno dovrebbe dire quelle cose, mi ha infastidito, però ha anche detto che ero un campione. Mi ha chiamato e mi ha spiegato. Non è stata una cosa che non potevo fare. Avevo il permesso di uscire. Sono un essere umano come tutti. Lavoro dando il massimo e se gli amici si incontrano per un asado con il permesso del club, vado anche io. Se devo rimanere concentrato, lo faccio. Ma quando è il mio turno per divertirmi ne approfitto, sono proprio come gli altri. E quando ho sbagliato, ho pagato e mi sono alzato".