Premier League, tanti i giocatori contrari alla ripresa del campionato

Dopo l'idea di ricominciare il campionato il 12 giugno, alcuni giocatori si sono lamentati con la Pfa ed hanno fatto sentire la loro voce, tra cui Rose, terzino del Newcastle

Danny Rose

Danny Rose

Globalsport 12 maggio 2020
Il "project restart", progetto per la ripartenza della Premier League il 12 giugno non ha messo d'accordo tutti.
Secondo la Bbc, che ha interpellato la Pfa (Professional Footballer Association), molti giocatori hanno espresso preoccupazioni reali.
Danny Rose, in particolare, ha tenuto a dire la sua in una diretta Instagram, e lo ha fatto senza mezzi termini: "Sembra uno scherzo, non ho nemmeno intenzione di girarci intorno con le parole. Il governo sta dicendo di riportare il calcio perché aumenterà il morale della nazione, non me ne frega niente del morale della nazione." 
"Le vite delle persone sono a rischio, capiscono cosa intendo? Il calcio non dovrebbe nemmeno essere un argomento di discussione -conclude Rose- e si dovrebbe tornare solo quando i numeri saranno calati in modo massiccio".