Guardiola accusa: "Il razzismo è ovunque, non solo nel calcio"

Il tecnico del Manchester City commenta gli insulti razzisti rivolti al calciatore Raheem Sterling durante la partita Chelsea - Manchester City.

Premier League

Premier League

Globalsport 11 dicembre 2018

Al termine della gara di Premier League tra Chelsea e Manchester City andata in scena sabato a Londra, terminata con la vittoria dei padroni di casa, il tecnico dei 'Citizens' Pep Guardiola ha commentato gli insulti razzisti rivolti al suo giocatore Raheem Sterling.


"Il razzismo non è presente solo nel mondo del calcio ma ovunque. Dobbiamo combattere per creare un futuro migliore, non solo in Inghilterra ma ovunque", afferma Guardiola, alla vigilia del match di Champions League contro l'Hoffenheim.


Il tecnico spagnolo non entra però nel merito delle critiche di Sterling ai media, accusati di alimentare il razzismo diffondendo notizie diffamanti per le persone di colore.
Ha tuttavia sottolineando: "Il vero potere nel mondo oggi è dei media, non dei politici, quindi hanno una responsabilità".
Sull'episodio avvenuto sabato sta indagando anche la polizia.