Italia, buona la prima. Mancini: "Bisogna ripartire da qui"

L'Italia di Roberto Mancini vince 2 a 1, battendo l'Arabia Saudita nell'amichevole a San Gallo. Balotelli ritorna al gol dopo quattro anni, seconda rete di Belotti

Balotelli

Balotelli

Redazione 28 maggio 2018

La nuova era dell’Italia guidata dal neotecnico Roberto Mancini, parte con una vittoria ai danni dell’Arabia Saudita. Dopo 20’ è già vantaggio degli Azzurri e ritorna al gol Mario Balotelli (ultima volta che aveva gonfiato la rete con la maglia della Nazionale era giugno 2014, in occasione di Italia-Inghilterra). Nel secondo tempo raddoppio di Andrea Belotti, ma dopo soli 3’ minuti Al Sheri dimezza lo svantaggio e fissa il punteggio sul 2 a 1, risultato che si protrae fino al termine della gara. Nel post partita arrivano le prime dichiarazioni di Roberto Mancini:

“Nel primo tempo ho visto delle cose positive e bisogna ripartire da qui”. Così Roberto Mancini, intervistato da RaiSport, commenta il suo esordio vincente sulla panchina dell'Italia, con il 2-1 ai sauditi. “Le difficoltà del secondo tempo - aggiunge il ct - sono state determinate dalla stanchezza accumulata dai miei rispetto ai sauditi che in vista del Mondiale sono in ritiro da tre mesi. Il gol subito? No, non mi sono arrabbiato, secondo me è colpa della stanchezza. Loro erano più freschi di noi”.
Poi è il turno di Andrea Belotti: “Sono soddisfatto per la prestazione della squadra, perché penso che si sia vista la voglia nostra e del ct di ripartire. Abbiamo provato ad imporre il nostro gioco, abbiamo creato e vinto meritatamente”. Così ai microfoni di rai Sport Andrea Belotti commenta la vittoria dell'Italia nell'amichevole con l'Arabia Saudita. “Se questa gara può essere anti-depressivo post Svezia? Quello purtroppo è un nodo che abbiamo tutti in gola - ha aggiunto l'attaccante - Sappiamo tutti cosa è successo e fa male ricordarlo. Abbiamo cercato di ripartire da questa partita per avere una grandissima fiducia in noi stessi”. E su Balotelli Belotti dice “Sappiamo tutti che giocatore è. Oggi ha fatto un grandissimo gol e penso che possa darci una grandissima mano”.
“Balotelli? E' un grande giocatore, sono contento che sia tornato. Ha tutte le carte in regola per dimostrare che l'Italia è ancora al top”. Così, dai microfoni di Sky, il presidente della Fifa Gianni Infantino, oggi spettatore di Italia-Svizzera allo stadio di San Gallo. “Un Mondiale senza Italia? Ci viene da piangere... - dice ancora il presidente della Fifa -, “Perché un Mondiale senza maglie azzurre è difficile da immaginare, ma è così. Le 32 che ci saranno se lo sono meritato sul campo. Ora l’Italia dovrà rimboccarsi le maniche e lavorare”. Cosa pensa Infantino dell'esordio da ct di Mancini? “È stato un grande giocatore ed è un grande allenatore, può dare gli impulsi giusti anche se serve che quelli che vanno in campo la buttino dentro”. Una battuta sulla Var a Russia 2018 Infantino l'ha concessa a RaiSport: "Siamo assolutamente convinti della sua utilità. Ci darà una grandissima mano, anche se non potrà risolvere il 100% dei casi".