Continuano le Gare 3 del primo turno dei Playoff Nba: vittorie per Boston e Clippers, ora 1-2, con Atlanta avanti nella serie

Nella notte tra venerdì e sabato si sono giocate tre Gare 3 del primo turno dei Playoffs e a spuntarla sono state le squadre di casa tranne a Dallas, dove Doncic e soci falliscono l'occasione di portarsi 3-0 sui Clippers.

Cinquantello per Jayson Tatum: il classe '98 ha guidato i suoi ad una vittoria che dà speranza a Coach Stevens

Cinquantello per Jayson Tatum: il classe '98 ha guidato i suoi ad una vittoria che dà speranza a Coach Stevens

Globalsport 29 maggio 2021

Si sono giocate 3 partite nella notte con le vittorie di Atlanta contro New York con la prima passata in vantaggio nella serie, la vittoria dei Celtics in casa contro i Nets che ha portato la squadra di coach Stevens a ridurre le distanze dopo le due vittorie della squadra di casa a Brooklyn, infine vincono i Clippers a Dallas riaprendo una serie che si stava mettendo male per Leonard e compagni.

New York Knicks @ Atlanta Hawks -Trae Young aveva avvertito i newyorchesi al Madison Square Garden dopo un’intera partita giocata sotto i fischi dei tifosi knicks e una grande festa dopo la fine di Gara 2: “ci vediamo ad Atlanta”, e così è stato con la vittoria dei padroni di casa per 105 a 94 con la giovane Point Guard da 21 punti a referto e 14 assist, in una partita che ha riportato gli Hawks in vantaggio nella serie.

Bene per i padroni di casa anche il resto del quintetto con Bogdanovic, Hunter, Capela e Collins da, rispettivamente, 15, 11, 13, 14 punti, con il centro ex Houston che ha terminato la partita con 12 rimbalzi, doppia doppia anche per lui; dalla panchina si risveglia Gallinari che fa 12 punti grazie ad un ritrovato tiro da 3, 4/4 per l’italiano, infine bene anche Huerter, sempre pronto quando chiamato in causa durante la serie e autore di 10 punti in 19 minuti sul parquet.

Lato Knicks, 30 punti da partente nel quintetto per D-Rose oltre a 6 rimbalzi e 5 assist, ene anche Bullock con 11 punti e dalla panchina Noel con 12 punti messi a segno e 8 rimbalzi; menzione speciale per il Most Improved della stagione Julius Randle che effettua sì una doppia doppia con 14 punti e 11 rimbalzi, ma le sue difficoltà al tiro sono ormai un fattore in negativo: 2 tiri messi su 15 tentati dal campo e 2 su 7 da tre, con una media nelle prime 3 partite della serie inferiore al 25% di efficienza, dato mai verificato con un giocatore da più di 50 tentativi, frutto dei 6 tiri su 23 messi a segno da 2 e 2 su 6 da 3 in Gara 1 e il 5/16 dal campo e 2 su 7 da tre, in Gara 2.

Brooklyn Nets @ Boston Celtics -Vittoria a Boston per i padroni di casa che trascinati da uno straordinario Tatum vincono 125-119 contro i Nets di Durant, Irving e Harden, portando la serie sull’1-2; 50 punti per il numero #0, con 16/30 dal campo, 5/11 da 3 e 13/15 ai tiri liberi, oltre a 6 rimbalzi, 7 assist e 2 palle rubate, diventando il terzo giocatore più giovane di sempre con una partita ai Playoffs da più di 50 punti.

Per Boston bene anche Smart, con 23 punti, Fournier da 17 e il centro ex Cavs Tristan Thompson, autore di una partita da 19 punti e 13 rimbalzi; dalla panchina bene il giovane Langford che in 27 minuti sul parquet segna 6 punti facendo 6 rimbalzi.

Per gli ospiti 80 punti in due per Durant e Harden, con il primo da 39 punti e 9 rimbalzi e l’ex Houston autore di una prova da 41 punti, 7 rimbalzi e 10 assist, con l’ex di turno e fischiatissimo Kyrie Irving autore di 16 punti, che insieme hanno tirato dal campo per ben 59 volte mettendo a segno 30 tiri, oltre a 13 triple segnate sulle 27 tentate per il trio di All Stars a disposizione di coach Steve Nash.

Los Angeles Clippers @ Dallas Mavericks -A Dallas chance sprecata per i Mavericks di portarsi sul 3-0 nella serie con la sconfitta per 108 a 118 in favore dei Clippers, trascinati da Leonard, 36 punti per il due volte campione Nba frutto anche di una buonissima prestazione al tiro con 13 tiri a segno sui 17 tentati dal campo, e Paul George, autore di 29 punti oltre a 7 rimbalzi e 4 assist, numeri pressoché simili al compagno, autore di un rimbalzo in più e un assist in meno; per la squadra di Los Angeles bene anche Reggie Jackson e Marcus Morris, 16 punti per il primo e 15 per il secondo, mentre dalla panchina bene Batum, con 8 punti, 6 rimbalzi e 2 assist in 26 minuti e mezzo sul parquet, e Rajon Rondo, con l’ex Celtics e Lakers autore di una prova convincente con 6 punti, 4 rimbalzi e 8 assist.

Per l’ex squadra di Nowtizki, 44 punti per Luka Doncic capace di avere una media di 38 punti nella serie fino a questo momento grazie a percentuali buoni in tutti i fondamentali: 51.9% dal campo (42/81), 45.9% da 3 (17/37) e 48.1% ai liberi (13/27); lasciato un po’ solo lo sloveno ex Real con Hardaway da 12 punti e Kleber da 14 gli unici del quintetto titolare a superare la decina di punti, mentre dalla panchina bene Brunson con 14 punti, in difficoltà in entrambi i lati del campo Richardson.