I Lakers di Lebron James sconfiggono gli Heat e diventano campioni Nba

I Los Angeles Lakers hanno conquistato il 17esimo titolo della loro storia. Lebron James sale a quota 4 per quanto riguarda i titoli vinti

Los Angeles Lakers con il Larry O'Brien Trophy

Los Angeles Lakers con il Larry O'Brien Trophy

Globalsport 12 ottobre 2020
Sì è consumato questa notte il destino dei Los Angeles Lakers, che si laureano campioni Nba dopo aver battuto i Miami Heat in 6 partite.
Questa stagione è stata caratterizzata dall'emergenza sanitaria covid-19, che ha costretto la Nba a fermarsi e poi ripartire all'interno della 'bubble', un progetto tanto ambizioso quanto lungimirante, che ha permesso al movimento cestistico americano di disputare i playoff senza registrare casi di positività al coronavirus.
All'interno della bolla c'era la reale possibilità che molte squadre date per favorite, perdessero l'equilibrio creato nei mesi pre-pandemia.
È stato il caso dei Los Angeles Clippers, favoriti numero 1 ai nastri di partenza di questa stagione, ma non è stato il caso dei Lakers.
La franchigia più vincente della Nba (insieme ai Celtics) si è lasciata trascinare dalla forza mentale del suo leader, LeBron James, ed è stata fin da subito la squadra da battere nella post season.
Ci hanno provato i Portland Trail Blazers di Lillard, gli Houston Rockets di Harden e Westbrook, i Denver Nuggets di Jokic e Murray, ed infine i Miami Heat di Butler, Adebayo&co.
Nessuna di queste squadre ha saputo fermare il roster giallo-viola composto non solo dalle due star, James e Davis, ma anche da gregari alla prima esperienza su grandi palcoscenici come Caruso, Caldwell-Pope, Kuzma e da giocatori esperti tipo Rondo, Howard e Green. Ognuno ha dato il suo contributo alla causa, ed hanno permesso a LeBron James di mettere in bacheca il quarto titolo Nba, con relativo Mvp delle finali.
Anche in questa serie finale contro gli Heat, James ha saputo alzare ancora una volta l'asticella, dimostrando una volta in più la sua sconfinata conoscenza del gioco e capacità di interpretarlo.
Quella dei Lakers di quest'anno è la storia della squadra che gioca con la pressione di dover vincere, e alla fine, passando per mille bufere, riesce nel suo intento.
Un doveroso plauso ai Miami Heat, che ci hanno regalato una serie finale da ricordare, ma quest'anno è l'anno del purple and gold. Il titolo torna a Los Angeles, dove l'ultimo a portarcelo era stato Kobe Bryant.