Pallavolo, si dimettono i presidenti delle leghe di serie A1

I presidenti delle leghe di serie A1 si dimettono dopo l'annullamento dei campionati di pallavolo, lamentandosi di essere stati ignorati dalla Fipav al momento della decisione

Pallavolo

Pallavolo

Globalsport 9 aprile 2020
All'indomani della cancellazione di tutti i campionati pallavolistici della stagione in corso, si sono dimessi i presidenti delle leghe A1 maschile e femminile Diego Mosna e Mauro Fabris.
La loro decisione- si apprende in una lettera congiunta- deriva dal fatto di non essere stati interpellati dal consiglio federale della Fipav nel prendere una decisione di così grande portata come l'annullamento dei campionati.
Questi alcuni passaggi della lettera: "In qualità di presidenti di Lega Pallavolo Serie A Femminile e Lega Pallavolo Serie A abbiamo preso atto con totale disappunto del comunicato del Consiglio Federale della Fipav che sancisce la chiusura di tutti i campionati. Una decisione di enorme portata, assunta ignorando il parere di chi gestisce i campionati di vertice maschile e femminile. La decisione comune che abbiamo concordato è di dimetterci dalla nostra carica.
La nostra ferma posizione-prosegue la nota- è dovuta alla incomprensibile, inaccettabile mancanza di rispetto dei ruoli dimostrata dal Consiglio Federale nei confronti delle Leghe, a cui è demandata l’organizzazione dei campionati di Serie A, senza dare la legittima possibilità di partecipare alla riunione ai rappresentanti dei club al momento di discutere una scelta di simile drasticità.
Il peso di una simile decisione si abbatte pesantemente sulla pallavolo di vertice che da anni contribuisce in modo sostanziale ai successi e al valore della Federazione Italiana Pallavolo. Da questa scelta univoca non possiamo che dissociarci fermamente, lasciando la presidenza delle Leghe."