NBA: Antetokoumpo trascina i Bucks, ok Houston e Denver

Nessuna sorpresa nelle partite di stanotte. Prestazione sontuosa dell'MVP al cospetto dei Pelicans del Rookie Williamson; i Rockets regolano gli Hornets; Nuggets a valanga sui Blazers.

Logo NBA

Logo NBA

Globalsport 5 febbraio 2020
Milwaukee Bucks- New Orleans Pelicans 120-108

Bella partita in Lousiana quella che ha messo la franchigia dell'MVP 2019 e quella della prima scelta al draft 2019. Allo "Smoothie King Center" i Pelicans partono bene, trascinati da Zion Williamson e soprattutto da Brandon Ingram (32 i punti per lui) restando in partita fino al secondo quarto. Nel secondo tempo i Bucks riescono però ad imporre il loro ritmo alla partita e a distanziare gli avversari grazie al solito Antetokoumpo: 34 punti, 17 assist e 6 rimbalzi. Per i Bucks, che hanno portato tutto il quintetto base in doppia cifra, ottime prove anche Middleton (20 punti) e Matthews (17 punti).

Charlotte Hornets - Houston Rockets 110-125

Con una rotazione decimata dagli infortuni i Rockets di Mike D'Antoni soffrono e non poco contro gli Charlotte Hornets che inizialmente tengono testa alla franchigia texana, grazie a Bridges e Rozier. Houston fa fatica a prendere le misure agli avversari fino al terzo quarto quando sale in cattedra James Harden: 40 per lui i punti al termine della partita. Nel quarto quarto gli Hornets riescono addirittura a portarsi in vantaggio grazie alle tre triple di fila di Devonte Graham, ma nel finale i Rockets (che hanno portato tutto il quintetto base in doppia cifra) aprono il parziale che gli consegna definitivamente la vittoria.


Portland Trail Blazers-Denver Nuggets 99-127

Non c'è storia al Pepsi Center tra Portland e Denver. La franchigia del Colorado, trascinata da un sontuoso Jokic (29 punti e 13 rimbalzi per lui) archivia facilmente la pratica. Ai Trail Blazers, mai veramente in partita, non bastano i 21 punti di Lillard e i 20 di McCollum. Per Denver arriva la 35esima vittoria stagionale.