Roma: Fonseca e calciatori tutti in ginocchio per George Floyd

Un’altra squadra, questa volta italiana, lancia un messaggio di sensibilizzazione al razzismo. Nel profilo Twitter del club giallorosso si può trovare l’ormai noto hashtag #blacklivesmatter.

Roma

Roma

Globalsport 2 giugno 2020

La Roma, come il Liverpool e il Chelsea, si unisce alla campagna contro il razzismo per chiedere giustizia per la morte di George Floyd, deceduto dopo l'arresto da parte degli agenti della polizia di Minneapolis.

Nel Black Out Tuesday in cui il mondo si schiera anche a livello social col movimento Black Lives Matter, a pochi giorni dalla morte di George Floyd a Minneapolis, anche i giallorossi hanno seguito l’esempio dei Reds e dei Blues.
Prima dell'allenamento odierno, infatti, mister Fonseca e i suoi si sono disposti sul campo per una foto che li ritrae inginocchiati: un gesto fortemente simbolico, entrato nel mondo dello sport americano anni fa grazie a Colin Kaepernick e nei giorni scorsi ‘prestato’ al calcio con l’esultanza dell’attaccante del Borussia Moenchengladbach, Marcus Thuram.