Top

Road to Wembley: le ultimissime su Austria-Italia

Verratti è favorito per una maglia da titolare su Locatelli, mentre nonostante il rientro in gruppo di Chiellini Bonucci sarà affiancato dal centrale della Lazio Acerbi.

Road to Wembley: le ultimissime su Austria-Italia

Globalsport

25 Giugno 2021 - 15.54


Preroll
Per l’Italia di Mancini il conto alla rovescia è appena iniziato: la gara degli ottavi di finale contro l’Austria è in programma domani, sabato 26 giugno, a Wembley alle 21 (ora italiana).
Le due squadre domani non faranno la rifinitura prepartita sul prato dell’impianto, poiché la Uefa ha scelto di tutelare il manto erboso dello stadio dove il 29 giugno si giocherà anche l’altro ottavo di finale tra Inghilterra e Germania.
Gli azzurri si sono allenati questa mattina a Coverciano. E’ rientrato nei ranghi Chiellini, reduce da un problema al flessore accusato per la prima volta nel match di debutto con la Turchia. Il difensore juventino ha effettuato tutto l’allenamento con i compagni, ma non partirà titolare contro la squadra di Foda, nella speranza però di recuperarlo per gli eventuali quarti di finale. Al fianco di Bonucci, quindi, contro l’Austria ci sarà ancora Acerbi. A parte, invece, Florenzi: al suo posto ancora Di Lorenzo. Sul fronte tecnico resta ancora il dubbio fra Verratti e Locatelli, con l’ex pescarese che ha guadagnato posizioni e ora è favorito per una maglia da titolare. Dopo l’allenamento, con un rinvio rispetto alla tabella di marcia, la pattuglia azzurra partirà per l’Inghilterra. Atterraggio nel pomeriggio e, successivamente, breve “passeggiata” sul terreno di gioco, l’unica opportunità riservata alla Nazionale per prendere confidenza con il prato inglese.
Per quanto riguarda l’Austria, che si è qualificata al secondo posto nel gruppo C dietro l’Olanda, sono tre i giocatori cui fare attenzione: David Alaba, Christoph Baumgartner e Marko Arnautovic. Alaba, appena passato dal Bayern Monaco al Real Madrid, è il capitano e il trascinatore del gruppo. Nell’ultimo match, quello contro l’Ucraina, il ct Foda l’ha spostato dal centro alla sinistra della difesa, mossa che ha permesso alla Nazionale di guadagnare in spinta. Anche Baumgartner, giovane centrocampista dell’Hoffenheim, prima di uscire per infortunio, ha agito sulla sinistra, andando a formare una sorta di catena con capitan Alaba. Arnautovic, infine, lo ricorderanno i più attenti tifosi dell’Inter per un fugace passaggio in nerazzurro all’epoca del triplete di Mourinho. L’attaccante, ora 32enne, arrivò troppo giovane in un gruppo già consolidato ed ebbe difficoltà a imporsi (per responsabilità anche sue).
 
Le probabili formazioni:
Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti (Locatelli); Berardi, Immobile, Insigne
Austria (4-1-4-1): Bachmann; Lainer, Hinteregger (Lienhart), Dragovic, Alaba; Grillitsch; Laimer, Schlager, Sabitzer, Baumgartner; Arnautovic (Kalajdzic).
 
 
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile