Italia-Olanda termina 1-1, a segno Pellegrini e Van De Beek

L’Italia pareggia per la terza volta in questa Nations League: la Polonia ci scavalca in testa alla classifica. Apre Pellegrini, pareggia Van De Beek. Sprecate diverse occasioni da Immobile

Italia Olanda

Italia Olanda

Globalsport 14 ottobre 2020

Secondo pareggio consecutivo in Nations League (e terzo complessivo) per l'Italia: gli Azzurri pareggiano contro un'Olanda padrona del gioco.


Succede tutto nel primo tempo, quando Pellegrini apre e sette minuti più tardi Van De Beek pareggia.
Nella ripresa entrambe le squadre possono vincerla: la grande parata di Donnarumma ci evita la figuraccia, l'impeto di Kean ci sveglia e Immobile si fa ipnotizzare da Cillessen. 


Sul finale di gara, si fa sentire la stanchezza, con l'Italia che spinge e subisce alcuni contropiedi che potevano costare cari.
Adesso non siamo più primi nel giorno, per via della contemporanea vittoria della Polonia sulla Bosnia: polacchi primi a 7, Italia a 6, Olanda a 5. 


Per entrare nella Final Four dovremo necessariamente vincere le due partite di novembre in casa contro la Polonia e fuori casa contro la Bosnia.
Dopo la gara Mancini sicuro: "Sono sicuro che le vinceremo entrambe e ci qualificheremo come primi"

Primi 45 minuti a corrente alternata per l'Italia, dopo i primi 10 minuti di confusione per via della variazione tattica degli olandesi, ci accendiamo con una gran giocata dell'uomo più in forma che serve a Pellegrini un grande assist.
Per due volte sfioriamo il raddoppio con Immobile in contropiede. 
L'Olanda prende quindi il pallino del gioco grazie al centrocampo molto tecnico e pareggia: gli azzurri in controllo perdono il filo e sbandano per qualche minuto.
Finale di tempo in crescendo, prima Spinazzola spara su Cillessen con un'azione personale, poi D'Ambrosio ci prova dalla distanza e Bonucci con un'incornata poco distante dalla porta avversaria.
Alla fine del primo tempo risultato tutto sommato giusto.


Al 25' il pareggio dell'Olanda con Van De Beek!


Azione avvolgente degli orange che trovano sulla sinistra Blind, il cross in mezzo trova un primo tentativo respinto da un giocatore dell'Olanda, è Van De Beek: il centrocampista del Man United è il più veloce ad accorgersene e insacca sotto la traversa battendo un incolpevole Donnarumma, 1-1. 




Dopo 17 minuti Italia in vantaggio!
Azione che si svolge sulla destra con un duetto tra Chiesa e Barella, il passaggio filtrante del giocatore dell'Inter è illuminante: Pellegrini si ritrova solo davanti Cillessen e lo batte con un preciso mancino, 1-0!




Tutto pronto per la sfida di questa sera alle 20.45 al Gewiss Stadium di Bergamo tra Italia e Olanda, valevole per la Nations League.


Gli azzurri si trovano per il momento a 5 punti, mentre gli Oranje a 4, così come la Polonia, mentre la Bosnia è a 2 punti: tutto questo dopo 3 partite. 


Gli azzurri scendono in campo con la formazione provata in settimana, modulo 4-3-3 (da vedere quale sarà la posizione di Pellegrini): in porta c’è Donnarumma, la coppia difensiva è quella juventina con Bonucci e Chiellini, mentre i terzini sono D’Ambrosio e Spinazzola. 


Il centrocampo è degli intoccabili Jorginho, Verratti e Barella, mentre il tridente offensivo è formato da Pellegrini, Immobile e Chiesa. 


Per l’Olanda De Boer schiera la sua Nazionale con il 4-3-3: in porta c’è Cillessen, la linea difensiva è formata dagli “italiani” Hateboer e De Vrij, oltre a Van Dijk e Ake.


A centrocampo agiranno De Jong, Van de Beek e Blind, mentre il tridente offensivo sarà formato da Depay, Wijnaldum e Luuk De Jong.