Colombia eliminata: Bacca e Uribe ricevono minacce di morte

I calciatori colombiani Bacca e Uribe hanno ricevuto svariati messaggi contenenti minacce di morte, rei di aver sbagliato i rigori che hanno comportato l'eliminazione della Colombia

Carlos Bacca

Carlos Bacca

Redazione 4 luglio 2018

La Colombia ha sfiorato i quarti di finale, dopo essere passata in vantaggio ai rigori contro l’Inghilterra, ma gli errori dal dischetto di Carlos Bacca e Mateus Uribe sono stati decisivi in senso negativo, determinando l’eliminazione della Nazionale sudamericana.

Proprio i due calciatori in questione, dopo il match sono stati minacciati di morte dai tifosi colombiani. La grande maggioranza dei messaggi sui social network si è rivolta contro Bacca, che si è visto parare il rigore dal portiere inglese Pickford - mentre quello di Uribe era finito sulla traversa. Ieri ricorreva il 24/o anniversario della morte di Andres Escobar, ucciso in Colombia a colpi d'arma da fuoco dopo aver causato un autogol nella partita contro gli Stati Uniti al Mondiale di quell'anno e che portò all'eliminazione dei 'cafeteros'.
Un altro giocatore, Carlos Sanchez, era stato minacciato di morte per aver provocato il rigore (in quell'occasione era stato anche espulso contro il Giappone nella prima partita della Colombia a Russia 2018.