Musetti sfiora l'impresa contro Djokovic, poi crolla ed è costretto a ritirarsi dal Roland Garros

Il 19enne di Carrara vince due set al tie break contro il n.1 al mondo e poi cede fisicamente e mentalmente. Djokovic cannibale ne approfitta e vince al quinto set dopo il ritiro dell'italiano

Stretta di mano finale tra Musetti e Djokovic

Stretta di mano finale tra Musetti e Djokovic

Globalsport 7 giugno 2021

Sembrava un sogno ed invece era la realtà: per chi ha visto i primi due set della sfida tra Musetti e Djokovic, sarà sicuramente rimasto estasiato dall’attitudine e la sfrontatezza messa in campo da Musetti, che di fronte agli ottavi si trovava il n.1 di questo sport, Novak Djokovic.

Il Roland Garros finisce però per Musetti finisce agli ottavi di finale, lasciando il passo al tennista serbo.

La sfida si decide in cinque set 6-7, 6-7, 6-1, 6-0, 4-0, con l’italiano che gioca una splendida prima metà di gara aggiudicandosi due tie-break.

Poi, però, le energie sembrano finire e il serbo dilaga perdendo un solo game fino al ritiro del 19enne di Carrara. 

Ai quarti ci sarà ora Berrettini sulla strada del leader del ranking Atp.

Il Roland Garros 2021 continua a riservare momenti sorprendenti, con gli italiani in prima linea. Agli ottavi di finale Djokovic rispetta i pronostici superando la sorpresa Musetti in cinque set, ma per almeno metà partita la prestazione del carrarese è strepitosa.

Il 19enne riesce infatti a tenere testa al numero 1 del mondo, che fatica a interpretare le giocate dell’azzurro disputando un match imprevedibilmente alla pari.

Entrambi i primi due set si concludono al tie-break dopo break e contro-break al quarto e quinto game e in entrambi i casi è il tennista italiano ad avere la meglio, spesso con colpi clamorosamente spettacolari che lasciano senza parole il fenomeno serbo.

Dal terzo in poi, però, la sfida cambia volto, con il leader del ranking che riesce a prendere le misure a un Musetti esausto, senza più un briciolo di energia.

Il 6-1 di risposta matura in 24 minuti, il 6-0 del pareggio solamente 22 e infine l’azzurro è costretto a ritirarsi sul 4-0 anticipando un verdetto ormai scontato, con un solo gioco vinto dopo le fatiche iniziali: 6-7, 6-7, 6-1, 6-0, 4-0 il risultato finale.

Ai quarti di finale Djokovic affronterà un altro italiano, Berrettini, a riposo grazie al ritiro di Federer.

In campo quest’oggi anche Sinner contro Nadal: l’altoatesino cerca l’impresa contro il pluricampione di questo torneo.