Schmid arriva primo a Montalcino, Bernal guadagna secondi in ottica maglia rosa

Termina una tappa durissima con la vittoria di Schmid che batte nello sprint finale l’italiano Covi. Grande prova di Bernal che stacca tutti gli oppositori, Evenepoel perde contatto.

Mauro Schmid, vincitore della 11° tappa del Giro d'Italia 2021

Mauro Schmid, vincitore della 11° tappa del Giro d'Italia 2021

Globalsport 19 maggio 2021

Tappa durissima che vede uscire come vincitore lo svizzero Mauro Schmid.

Niente da fare per gli italiani che si arrendono sul finale.

Alessandro Covi (Uae Team Emirates) non riesce a battere Schmid nell’ultimo kilometro tra le strade di Montalcino.

Come previsto questa tappa segna un’importante svolta a livello di classifica generale: Bernal, arrivato 11°, sconfigge anche Buchmann e consolida la maglia rosa, castigando con 1’40’’ Giulio Ciccone e con oltre 2 minuti Remco Evenpoel che scivolano all’8° e 7° posizione.

Guadagna il 3° posto in classifica generale Daminao Caruso (Bahrain).



Si parte da Perugia dopo un giorno di riposo con Bernal che ha mantenuto la maglia rosa e dopo la vittoria di Peter Sagan.

Tappa caratterizzata dallo sterrato delle Strade Bianche: il primo tratto lo troviamo usciti dall’Umbria, a Torrenieri, per poi ritrovarlo passati Buonconvento e Bibbiano.

Asfaltato invece il Gpm del Passo del Lume Spento, di terza categoria, dopo il quale si scende per Montalcino svoltando per Castelnuovo dell’Abate, in cui troviamo gli ultimi due settori di sterrato.

La tappa si conclude con l’ultimo kilometro all’interno di Montalcino, caratterizzato da strade strette e lastricate.

Tappa che prevede grandi probabilità di fuga, con Ulissi, Bettiol e Bennett favoriti.

Sul Lume Spento però potrebbero esserci già degli scatti con Bernal, Vlasov e Ciccone.
Giornata che potrebbe dare un colpo importante alla classifica visto il rischio di grandi buchi tra i vari concorrenti.

Tappa dal sapore classico, con la bellezza dei tratti delle Strade Bianche che attraversano la provincia di Siena regalando una cornice mozzafiato.