A Roma finisce in semifinale la cavalcata di Sonego: Djokovic approda in finale

Sonego battuto 6-3, 6-7, 6-2 dopo aver vinto all'ora di pranzo contro Rublev: il tennista serbo fa valere la sua esperienza contro il redivivo torinese. Affronterà Nadal in finale

Djokovic contro Sonego

Djokovic contro Sonego

Globalsport 15 maggio 2021

E’ stato uno dei sabati sportivi più strani di cui si abbia memoria, un sabato che Sonego si ricorderà per tutta la vita, nonostante non sia arrivato ciò per cui un giocatore lotta ogni giorno: la finale.

Si ferma alla semifinali a Roma, la cavalcata di Lorenzo Sonego, e si ferma di fronte al più forte di tutti, un Novak Djokovic che non per caso è il numero 1 del mondo, ma che pure lui ha dovuto storiare per battere il n.33 del mondo, sospinto dal pubblico italiano, caldo e passionale come ce lo ricordavamo.

Era partito da una grande impresa questo sabato, una semifinale raggiunta all’ora di pranzo con una vittoria contro Rublev (che è pure il numero 4 del mondo): già potev bastare, ma Sonego ha tentato il colpaccio, in una maratona che poteva favorire chi aveva una spinta in più.

Sono mancati pochi punti a Lorenzo Sonego per entrare nella storia.

Il torinese, che da lunedì eguaglierà il suo best ranking rientrando nella Top-30 (n°28) e diventando il terzo miglior italiano in classifica, ha giocato alla pari con il numero 1 del mondo Novak Djokovic nella semifinale degli Internazionali d'Italia.

Dopo aver ceduto il primo set piuttosto nettamente, Sonego ha annullato due match-point al campione in carica, trascinandolo al terzo parziale grazie anche alla carica di un Centrale tornato caldo come ai tempi d'oro.

Qui la maggior esperienza di Djokovic ha fatto la differenza, al termine di una lotta di quasi tre ore e 200 punti. Sonego torna dalla Capitale con la consapevolezza di potersela giocare con chiunque, dopo le vittorie contro due Top-10 Thiem e Rublev e il braccio di ferro con Nole.

Il serbo domenica andrà a caccia del sesto titolo romano, il 37° Masters 1000. Giocherà il 'clasico' contro Rafa Nadal, giunto al 57° appuntamento.

I due si sono già affrontati sul Centrale cinque volte in finale, con lo spagnolo in vantaggio 3-2, mentre negli 'head to head' complessivi è avanti Nole 29-27.