Top

Alex Schwarzer non parteciperà a Tokyo 2020, la Wada conferma la squalifica fino al 2024

Nonostante la sentenza di assoluzione da parte del tribunale di Bolzano, l’agenzia mondiale antidping, non fa un passo indietro: “positività scientificamente provata oltre ogni ragionevole dubbio”

Alex Schwarzer non parteciperà a Tokyo 2020, la Wada conferma la squalifica fino al 2024

Globalsport

31 Marzo 2021 - 17.12


Preroll

Alex Schwazer non sarà a Tokyo 2020.

OutStream Desktop
Top right Mobile

L’agenzia mondiale antidoping rimane ferma sulla sua posizione e non concede sconti al marciatore italiano, come si legge in una nota ufficiale: Schwazer rimane inellegibile per gareggiare fino al 7 luglio 2024” 

Middle placement Mobile

La Wada sostiene tutte le evidenze che ha fornito e che ritiene siano state scientificamente provate oltre ogni ragionevole dubbio davanti al Tribunale, la Wada rimane a disposizione delle autorità italiane per fornire ulteriori dettagli su questo caso e sulle conclusioni del giudice che lo ha valutato.

Dynamic 1

Queste parole arrivano a un mese e mezzo dalla sentenza del tribunale di Bolzano, dove il gip Walter Pelino ha disposto l’archiviazione del procedimento penale a carico del marciatore altoatesino per “non aver commesso il fatto”. 

Quel giorno è partita la mobilitazione per permettere al campione olimpico di Pechino 2008 di partecipare ai prossimi Giochi Olimpici.

Dynamic 2

Nei prossimi giorni – entro le vacanze di Pasqua – la difesa dell’atleta guidata dall’avvocato Gerhard Brandstaetter invierà un nuovo ricorso al Tribunale federale svizzero, per richiedere la sospensione della squalifica.

Questo stesso Tribunale aveva respinto nel 2020 la richiesta di Schwazer in mancanza di nuovi elementi, ma dopo la sentenza di Bolzano potrebbe esprimersi diversamente: nel caso, l’atleta azzurro potrebbe essere riammesso alle gare sub-iudice prima del parere definitivo del Tribunale arbitrale dello sport di Losanna. 

Dynamic 3

A Tokyo 2020 mancano poco più di 100 giorni e la situazione Schwazer rimane una matassa ancora piuttosto ingarbugliata, con Wada e World Athletics da principali antagonisti dell’atleta azzurro.

 

Dynamic 4
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile