Roger Federer pensa al ritiro nel 2021

Il campione di tennis, appena proclamato miglior atleta svizzero degli ultimi tempi, ha fatto presagire un suo ritiro a causa degli interventi al ginocchio.

Roger Federer

Roger Federer

Globalsport 15 dicembre 2020
L'ultima volta che abbiamo visto giocare Federer era il 30 gennaio scorso, un'epoca fa, in pratica.
La sfida sul campo era tra due stelle, lui e Djokovic; ma Federer subisce un infortunio al ginocchio che lo costringe ad operarsi per ben due volte, poi è arrivato il Covid che ha stravolto tutti gli appuntamenti, non solo i tanti del tennis, ma dell'intero mondo sportivo.
Ma al di là degli eventi rimandati o cancellati è stato proprio il problema al ginocchio che ha lasciato il segno, portando il tennista a parlare addiritturadi ritiro: "Spero di ritrovare il campo nel 2021. Staremo a vedere... Ma se la mia carriera dovesse fermarsi qui, sarebbe incredibile chiuderla con questo riconoscimento, speravo di essere tornato al 100 per cento già in ottobre, ma ancora non sono al meglio", ha affermato Federer agli Switzerland Sport Award.
Il riconoscimento a cui allude è l'ultimo appena ricevuto in patria, che l'ha incoronato miglior atleta sportivo svizzero degli ultimi 70 anni, un'onorificenza incredibile per lui.
A dire il vero Federer ha da tempo ha avvertito che la sua permanenza sul campo da tennis è legata al suo stato fisico, oltrechè allo scorrere del tempo.
Il 2021 però sarà un anno, Covid permettendo, fitto di impegni per il tennista basilese, Australian Open, Olimpiadi di Tokyo, Wimbledon e Us Open, e la sua presenza in questi eventi dovrà ora essere vagliata attentamente, in relazione soprattutto alla sua capacità di ripresa.