L'italiano Sinner batte Pospisil e vince la finale a Sofia

L'altoatesino vince la finale del prestigioso torneo di Sofia battendo 2-1 il rivale canadese Pospisil: è il più giovane italiano di sempre a vincere una competizione Atp

Jannik Sinner

Jannik Sinner

Globalsport 14 novembre 2020

Jannik Sinner vince la finale del torneo Atp di Sofia battendo Pospisil 6-4, 3-6, 7-6 e vola nella top 40 della classifica per quanto riguarda il ranking mondiale, precisamente nella 37esima posizione.

Il giovane ragazzo italiano disputava la sua prima finale in carriera, avendo su di se anche una grossissima responsabilità, ovvero essere il più giovane azzurro di sempre a raggiungere un appuntamento di un’importanza tale.


Si dimostra tenace e instancabile, di fronte ad un avversario di tutto rispetto e molto abile soprattutto nella battuta (14 gli ace messi a segno) ma che si ritrova sempre costretto ad inseguire.


Dopo aver disputato un match abbastanza combattuto ed equilibrato nei primi due set, si arriva al terzo sul punteggio di 1-1.


Nel momento in cui l’italiano sembra vicino al trionfo, portandosi in vantaggio per 5-4, il canadese riesce, grazie ad una serie di bei colpi messi a segno, ad acciuffare il 5-5.


Stessa storia qualche minuto dopo, con Sinner che si porta avanti 6-5 ma l’avversario lo insegue e non lo molla, raggiungendo il 6-6.


Si va quindi al tie break, con l’azzurro che passa in vantaggio per 4-2, grazie anche ad un errore del rivale.


Pospisil non sembra più riuscire a contenere i colpi di Sinner che poco dopo infatti è ancora avanti per 5-3.


La sfida, ormai, si appresta a concludersi.


Va avanti l’italiano per 6-3 e poi chiude definitivamente i giochi.
Il tennista classe 2001 è l'italiano più giovane di sempre a trionfare in un torneo Atp.