Tour de France, vince Lutsenko in solitaria

Nella sesta tappa della Grande Boucle, trionfo del kazako in salita. Yates sempre maglia gialla

Ciclismo

Ciclismo

Globalsport 3 settembre 2020
di Lucio Borrelli
Vittoria di Alexej Lutsenko bella sesta tappa del Tour de France, nella frazione che che portava sul Mont Aouigal, in una salita inedita per le montagne francesi.
Il corridore dell'Astana, partito con una fuga nei primi chilometri, ha staccato tutti nell'ascesa finale, giungendo al traguardo in solitaria, con un vantaggio di 55 secondi sul secondo, lo spagnolo Herrada.
Lutsenko è il secondo corridore kazako a vincere una tappa al Tour, dopo Vinokourov.
Per gli italiani, incoraggiante prova di Fabio Aru, che a circa 20 km si è staccato dal gruppo e ha trovato un vantaggio di quaranta secondi, prima di essere ripreso.
Il ciclista sardo sta rodando la tappa in vista delle salite dell'ultima settimana.
Sul finale scatto dell'ex leader del Tour Alaphilippe, che ha perso la maglia gialla nei giorni scorsi per un rifornimento vietato: ha infatti bevuto da una borraccia a 17 km dall'arrivo quando il regolamento lo permetteva fino ai 20.
In classifica generale non cambia nulla: Adam Yates rimane leader, con un vantaggio di tre secondi su Roglic e di sette su Pogacar, con un Tour che è ancora aperto a grandi sorprese.