L'ex pugile Roberto "Mano di pietra" Duran colpito dal Covid e ricoverato a Panama

L'annuncio del figlio Robin: "Abbiamo appena parlato con il medico e ci dice che i polmoni stanno bene e che non è grave. Abbiamo fiducia che tutto andrà bene".

L'ex pugile Roberto "Mano di pietra" Duran

L'ex pugile Roberto "Mano di pietra" Duran

Globalsport 26 giugno 2020

La pandemia è tutt'altro che superata: l'ex pugile Roberto "Mano di pietra" Duran, 69 anni, è stato ricoverato a Panama dopo aver contratto il Covid 19.

Lo ha scritto il figlio, Robin, sul suo account Instagram.


"I test di mio padre sono appena arrivati ed è nostro dovere come famiglia comunicare loro le informazioni corrette. Per ora, non ci sono sintomi oltre a un semplice raffreddore. Non è in terapia intensiva o con ventilatore, è ancora sotto osservazione. Abbiamo appena parlato con il medico e ci dice che i polmoni stanno bene e che non è grave. Abbiamo fiducia che tutto andrà bene".


Il ricovero è precauzionale perché, scrive ancora Robin Duran, "ha un polmone che non funziona al 100% a causa di un incidente che ha subito nel 2001 in Argentina".