Basket: Luis Scola lascia l'Olimpia Milano e va in visita al palazzetto di Varese

L'ex giocatore Nba Luis Scola ha, da pochi giorni, ufficializzato il suo addio all'Olimpia Milano. Nella giornata di lunedì 15 giugno è stato visto alla Enerxenia Arena a Varese

Luis Scola (foto di Clutchpoints)

Luis Scola (foto di Clutchpoints)

Globalsport 17 giugno 2020
È finita dopo un anno l'avventura di Luis Scola con la maglia dell'Ax Milano.
La leggenda della "Generacion Dorada" dell'Argentina, oro olimpico ad Atene 2004, ha lasciato a 40 anni l'Eurolega.
Un professionista esemplare, come ha sottolineato da Giorgio Armani in persona: "Luis Scola è un grande campione ed è stato un grande onore averlo nella squadra dell'Olimpia. Nella sua lunga carriera ha sempre onorato i valori sportivi e umani in cui crediamo da sempre e in questi mesi ha dimostrato quanto serietà e dedizione permettano di raggiungere traguardi inaspettati. Per questo lo ringrazio, augurandogli il meglio e sperando di vederlo in campo alle prossime Olimpiadi. "Voglio ringraziare - la replica di Scola sul sito del club - l'Olimpia per avermi dato questa opportunità, è stato un anno divertente, in cui ho frequentato un ambiente sano nel quale mi sono sentito a casa.
Ho scelto di non giocare più in Eurolega ma non ho invece ancora deciso se ritirarmi definitivamente dall'attività o giocare ancora in un'altra competizione".
Scola dice di non aver ancora deciso, ma la sua presenza alle Olimpiadi del 2021 per chiudere la carriera con la maglia dell'Argentina, sembra l'ipotesi più quotata al momento.
Nel frattempo l'ex giocatore Nba è stato visto dalle parti della Enerxenia Arena a Varese nella giornata di lunedì. È stata definita una visita di conoscenza, ma questo non esclude la possibilità di una firma su un contratto annuale, che sarebbe l'ideale per permettere a Scola di chiudere la carriera alle Olimpiadi.