L’Italia dello sci alpino propone il rinvio del Mondiale di Cortina al 2022

Il Governo, la Regione Veneto, la Provincia di Belluno, il Comune di Cortina, Coni e Federazione Sport Invernali hanno dimostrato coesione nel chiedere all'unisono lo spostamento dei Campionati Mondiali

Sofia Goggia, sciatrice alpina

Sofia Goggia, sciatrice alpina

Globalsport 25 maggio 2020

Il consiglio Fis (Federazione Internazionale dello Sci) ha oggi dimostrato un livello di coesione senza precedenti nella storia di questo sport.

Unita in un solo corpo, l’Italia dello sci alpino si è presentata davanti al massimo consesso dello sci internazionale per proporre il rinvio dei Mondiali di Cortina del 2022.
Il Governo, la Regione Veneto, la Provincia di Belluno, il Comune di Cortina, Coni e Federazione Sport Invernali erano oggi uniti e coesi per il raggiungimento di questo scopo.


Il Fis, di conseguenza, ha incassato la proposta fatta, con la promessa di prendere in seria considerazione questa ipotesi valutandone ogni singolo aspetto, per poi assumere una decisione definitva entro il prossimo 1 luglio