Nba-Disney, cominciati i colloqui per far terminare la stagione a Disney World

Mike Bass, portavoce del presidente Nba Silver, ha annunciato l'inizio dei negoziati tra lega e sindacati per concludere la stagione a fine luglio nel parco divertimenti ad Orlando

Nba Disney

Nba Disney

Globalsport 24 maggio 2020
Con un annuncio ufficiale, il portavoce della Association Mike Bass annuncia l'inizio dei colloqui tra l'associazione giocatori e lega per riprendere la stagione a fine luglio nel parco divertimenti Disney, nei pressi di Orlando. 
“L’Nba, in associazione con la Nbpa (il sindacato giocatori), ha avviato contatti esplorativi con la Walt Disney Company per ricominciare la stagione 2019-20 a fine luglio al Espn Wide World of Sports Complex, parte di Disney World in Florida.
Sarebbe il sito unico per partite, allenamenti e alloggi - ha detto Bass in un messaggio -. La nostra priorità resta quella di assicurare la salute e la sicurezza di tutti quelli coinvolti, e stiamo lavorando con esperti di salute pubblica e autorità governative per assicurarci di avere dettagliate linee guida che ci consentano di avere appropriati protocolli medici e protezioni”.

La location scelta godrebbe di tutti i connotati per garantire una ripresa in sicurezza: è poco fuori città, grande abbastanza non solo per ospitare le partite e gli allenamenti anche in caso la Association decida di ripartire con tutte e 30 le squadre, e anche perché è una proprietà privata in cui sarà più facile attuare misure di sicurezza per controllare gli ingressi durante la ripartenza della stagione.
In più, la parte strutturale è già ottima: resort all’interno della proprietà Disney per ospitare i giocatori, i coach e il personale delle varie squadre (viaggeranno in 35 al massimo) e della lega. 
Naturalmente ha avuto un ruolo anche il lato economico: la casa di Topolino è proprietaria di Espn, parte del network di tv che ogni anno passa alla Association 2.8 miliardi di dollari in diritti per le partite sul piccolo schermo.
Lo Espn Wide World of Sports Complex è un complesso di strutture sportive che comprende anche un’arena per il basket da quasi 5000 posti, dove lo scorso agosto l’Nba ha tenuto la fase finale del suo Jr. Nba Global Championship, una sorta di mondiale per 13enni e 14enni.
Resta solo da vedere se l'accordo sarà raggiunto, ma grandi passi avanti sono stati fatti.