Nba: Il piano per tornare a giocare in 25 giorni

La Nba sta lavorando ad un programma che permetta ai giocatori di tornare in campo in 3 settimane. Il piano prevede 11 giorni di lavoro individuale e 2 settimane di lavoro con la squadra

Giannis Antetokounmpo, Russell Westbrook e Kawhi Leonard (Foto di Espn)

Giannis Antetokounmpo, Russell Westbrook e Kawhi Leonard (Foto di Espn)

Globalsport 13 aprile 2020
Prova a sognare in grande la Nba che sta lavorando ad un piano per tornare a giocare in 3 settimane. Secondo la ricostruzione fatta da Brian Windhorst di Espn, ai giocatori servirebbero non più di 25 giorni per tornare sul parquet, 11 dei quali di lavoro individuale in palestra, per poi passare a 2 settimane di allenamento con la squadra, cercando il più possibile di evitare contatti. Tutto questo, ovviamente, al momento resta solo un'ipotesi per due motivi: il primo è l'impossibilità di prevedere l'andamento del virus negli Stati Uniti, il secondo riguarda la preparazione atletica dei giocatori che, secondo molti preparatori, non sarebbe adeguata per un corretto proseguimento della stagione.