La VR46 arriva in MotoGp, adesso è ufficiale

Il pilota di Tavullia annuncia, congiuntamente al suo entourage, l’ingresso in MotoGp con la sua scuderia. Armaco come main sponsor dal 2022 al 2026

Valentino Rossi (foto di Gpone)

Valentino Rossi (foto di Gpone)

Globalsport 28 aprile 2021

Adesso è ufficiale, dal 2022 il VR46 Team debutterà nella classe MotoGP insieme a Tanal Entertainment Sport & Media, la holding di Sua Altezza Reale Principe Abdulaziz bin Abullah Al Saud, e con Saudi Aramco.
Fa il suo ingresso in MotoGp la Saudi Aramco, compagnia già coinvolta nel Motorsport e nella F1, nel Campionato del Mondo MotoGP 2022 con VR46 Team. Una partnership già anticipata quest’anno, ma che viene estesa ulteriormente per il quinquennio 2022-2026.
Oltre alla tradizionale promozione commerciale, la strategia di comunicazione sarà orientata a promuovere i programmi connessi all’imponente progetto Saudi Vision 2030.
Verranno presentati nuovi scenari di vita futura che saranno realizzati in Arabia Saudita.
A partire dalle infrastrutture sportive e di intrattenimento per il grande pubblico.
Fino a coinvolgere i grandi progetti urbanistici all’insegna della sostenibilità e di una vocazione green che caratterizza Ksa New Cities, già sponsor di VR46 Team e delle moto.

Con questa notizia la scuderia di Valentino Rossi mette fine alle voci che davano per spacciato il progetto MotoGP.
Alla vigilia di Jerez arriva un primo punto fisso nel futuro VR46, che proseguirà con la presenza anche in Moto2.
VR46 manterrà la sua presenza in Moto2, dimostrando ancora una volta la propria capacità ed impegno nella promozione di nuovi talenti verso obiettivi sempre più ambiziosi.
Un nuovo volto trasmesso dal brand Main Sponsor Armaco, attraverso gli ambiziosi progetti condivisi in programma per i prossimi cinque anni.
Tra gli sponsor anche il costruttore automobilistico Hyundai.
Nei prossimi giorni verrà comunicato anche il costruttore a cui sarà legato il nuovo Armaco Racing Team VR46.