Ferrari, Binotto mette le mani avanti: "Più lenti di Mercedes e Red Bull"

Il team principal Ferrari ha anche parlato del volante flessibile della Mercedes: "Deciderà la Fia, non è detto sia decisivo".

Mattia Binotto

Mattia Binotto

Globalsport 21 febbraio 2020

I test di Barcellona hanno evidenziato una Ferrari in difficoltà rispetto a Mercedes e Red Bull che sembrano avere un altro passo. Il team principal della “Rossa” Mattia Binotto ha ammesso che in questo momento la macchina non riesce ad avere le stesse prestazioni della concorrenza.


Binotto ha voluto comunque sottolineare che la strategia di sviluppo Ferrari sia al momento differente: "Sono più veloci, ma noi non abbiamo ancora cercato la prestazione e ci siamo concentrati su un programma diverso. Lo scorso anno di questo periodo eravamo più ottimisti ma poi sappiamo come è andata a finire in Australia. La settimana prossima mostreremo qualcosa di più. Ma indipendentemente da quale sarà il nostro stato a Melbourne, la cosa più importante è capire la direzione giusta dello sviluppo in una stagione così lunga".
Binotto ha anche dato il suo parere sul  Dual Axis Steering, il volante flessibile introdotto da Mercedes in questi test, senza lasciarsi andare in sentenze: «Se è legale o no lo stabilirà la Fia e noi abbiamo la massima fiducia nel suo giudizio. Se ne parla tanto del Das perché è una novità visibile, ma vi assicuro che ci sono tante altre innovazioni meno appariscenti capaci di fare la differenza".