Gp Monaco, Ricciardo domina. Vettel:"Ferrari ok, domenica saremo tutti vicini"

La Redbull si piazza nelle prime due posizioni nelle seconde libere di Montecarlo, terzo tempo per Vettel che tuttavia si dimostra ottimista

Ferrari

Ferrari

Redazione 24 maggio 2018

Nella seconda sessione di prove libere del gran premio di Montecarlo domina ancora Daniel Ricciardo, con la sua Redbull. Il pilota australiano, già il più veloce nella mattinata, si ulteriormente migliorato nettamente con 1'11''841 contro l'11'12''126 della prima sessione. Alle sue spalle, Max Verstappen, a dimostrazione di quanto la monoposto anglo-austriaca si trovi a suo agio nel circuito monegasco, staccato di 194 millesimi. Entrambi hanno migliorato con il record della pista, Ricciardo unisco a scendere sotto il muro dell'1'12''. Terzo tempo per Sebastian Vettel, con la Ferrari, a 572 millesimi, e quarto per la Mercedes di Lewis Hamilton (+0.695). Quinto e sesto nella lista dei tempi ci sono poi Kimi Raikkonen (+0.702) e Valtteri Bottas (+0.801). Più staccati Nico Hulkenberg (Renault, +1''206s), le McLaren di Stoffel Vandoorne (+1''236) e Fernando Alonso (+1''274), e Carlos Sainz (Renault +1''359).

Nonostante il terzo posto, Sebastian Vettel si rivela essere molto ottimista nel commentare la prima giornata di prove libere del GP di Monaco. Il tedesco non si è però detto impressionato dai rivali di Milton Keynes: "Possiamo essere più veloci di loro? Certo, perché no? Già in altri venerdì erano stati più veloci, dobbiamo pensare a guardare in casa nostra e a fare bene il nostro lavoro".
Il pilota delle Ferrari ha poi analizzato più in dettaglio la giornata di lavoro: "In macchina ero a mio agio - ha detto il tedesco - si scivolava un po’ troppo, ma se si tratta di qualcosa che resta in controllo è accettabile. Dobbiamo solo lavorare per ridurre al minimo queste perdite di aderenza e dovremmo essere in ottima posizione, guadagneremo certamente velocità. Oggi ci sono stati anche un po' di problemi di traffico. Però per sabato sarà una battaglia ravvicinata, non sceglierei un favorito per la pole".
Queste invece le opinioni di Kimi Raikkonen: "È un po’ difficile dare un’opinione perché abbiamo appena finito di girare e dobbiamo guardare i dati. Abbiamo provato varie cose e sicuramente ci sono delle cose da migliorare, ma è come in ogni sessione di prova. Non è andata troppo male. Abbiamo trovato del traffico, però il feeling non era male, sicuramente c'è del margine di miglioramento. Riuscire a prendere la pole come l'anno scorso? Vedremo sabato. Abbiamo visto varie sessioni in cui alcune vetture sono molto veloci al venerdì e poi faticano un pochino nelle qualifiche".