Suarez afferma di aver ricevuto il Pdf prima dell'esame: le sue dichiarazioni messe a verbale

La scottante inchiesta sul caso Surarez da parte della procura di Perugia si arricchisce di nuovi elementi usciti dal verbale redatto in sede di audizione.

Luis Suarez

Luis Suarez

Globalsport 15 marzo 2021
Suarez fa nomi e cognomi nel verbale dell'inchiesta portata avanti dalla Procura di Perugia sul caso dell'esame di italiano che sarebbe stato truccato da alcuni membri dell'Università per stranieri del capoluogo umbro per agevolare le pratiche per far ottenere la cittadinanza italiana al calciatore che sarebbe dovuto andare alla Juventus.
"La prof mi inviò un allegato, dicendomi di studiarlo bene perché poteva essere chiesto all'esame", le parole salienti del calciatore argentino.
Questo è il passaggio più importante dell'interrogatorio di Luis Suarez, sostenuto il 18 dicembre in videoconferenza con i pm Paolo Abbritti e Giampaolo Mocetti. La pubblica accusa avvalora la tesi che il test di italiano superato da Suarez sia stato una farsa, in quanto al giocatore è stata data la possibilità di conoscere in anticipo le domande e imparare a memoria le risposte.
Dal verbale emerge dunque una certa insistenza da parte della professoressa Spina affinchè Suarez studiasse bene il testo d'esame in Pdf: "La professoressa Spina ha detto che dovevo studiarlo bene perché quel testo poteva essere chiesto all'esame, non ricordo quando. Il mio avvocato aveva parlato con Paratici e aveva saputo che era difficile ottenere la cittadinanza. Allora ho deciso di proseguire comunque la pratica per ottenere il passaporto. Non ricordo la data esatta ma era durante le lezioni. Ho detto a Spina che non sarei più venuto alla Juve".
Attualmente nell'inchiesta della procura perugina guidata da Raffaele Cantone sono indagati per falso ideologico e materiale gli ex vertici dell'Università per Stranieri, l'esaminatore Lorenzo Rocca (ha già patteggiato una condanna di un anno), Stefania Spina e l'avvocata (della Juve) Maria Turco. Il direttore sportivo Fabio Paratici e l'altro avvocato del club, Luigi Chiappero, sono accusati di false dichiarazioni ai pm.