Alex Zanardi ancora in coma, il medico: "Ci potrebbero essere conseguenze sulla vista"

L'atleta ricoverato dalle ore 18 di ieri presso il Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena

Alex Zanardi

Alex Zanardi

Globalsport 20 giugno 2020

Speriamo che sopravviva, anzitutto. Ma poi bisogna capir se ci saranno conseguenze: "Le condizioni di Alex Zanardi continuano a essere stabili dal punto di vista cardiorespiratorio, continua a essere ventilato meccanicamente, e i parametri metabolici restano stabili. Il quadro clinico generale è tutto sommato buono".


È quanto spiega ai giornalisti Sabino Scolletta, direttore del dipartimento di emergenza urgenza dell'ospedale Le Scotte di Siena, in merito alle condizioni cliniche dell'atleta. "È ovviamente da confermare la gravità del quadro neurologico- aggiunge- e quindi, come dicevo stamani, andrà valutato la prossima settimana quando le condizioni cliniche ci permetteranno" di togliere la sedazione.


"Quindi è stabile, ma naturalmente grave da un punto di vista neurologico".
Per Zanardi si profila inoltre il rischio di un danno oculare. Rispondendo a una domanda dei cronisti, Colletta conferma la preoccupazione: "Le conseguenze sulla vista- ammette- ci possono essere senz'altro. Abbiamo chiesto, dunque, una consulenza da parte degli oculisti, perché c'e' qualche lesione oculare. Il trauma è anche facciale e, quindi, è probabile che ci possano essere lesioni" del campo visivo. "Però - conclude- sarà possibile valutarlo tra qualche giorno. Difficile poterlo dire adesso".
Il bollettino
Tutti sono preoccupati, ma un filo di speranza c’è: Alex Zanardi, ricoverato dalle ore 18 di ieri presso il Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena dopo un terribile incidente resta "in gravissime condizioni".


Lo comunica il bollettino odierno emesso dal nosocomio toscano.


"La Direzione Sanitaria dell'Aou Senese informa che il paziente, - si legge in una nota - sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico nella serata del 19 giugno, e successivamente trasferito in terapia intensiva, ha parametri emodinamici e metabolici stabili. E' intubato e supportato da ventilazione artificiale mentre resta grave il quadro neurologico".


Le parole del primario


"Al momento le condizioni sono gravi ma stabili, lui è arrivato da noi con questo trauma cranio-facciale importante, con un fracasso facciale e una frattura affondata delle ossa del frontale. E' stato operato per 'rattoppare'. Al momento tutti i numeri sono buoni, ovviamente neurologicamente non è valutabile, pur rimanendo la situazione grave".


Lo afferma il neurochirurgo Giuseppe Olivieri, illustrando le condizioni cliniche di Alex Zanardi, ricoverato da ieri in gravissime condizioni al policlinico Santa Maria alle Scotte a seguito di incidente in handbike avvenuto in provincia di Siena.