Dries Mertens: "Anche io mi sento napoletano e voglio aiutare la lotta al Covid-19"

Il giocatore azzurro ha messo all'asta la propria maglietta per la lotta al coronavirus. L'iniziativa della Fondazione Cannavaro- Ferrara ha raggiunto quasi 25.000 euro con il cimelio di Maradona

Dries Mertens (Instagram)

Dries Mertens (Instagram)

Globalsport 24 aprile 2020

“Anche io mi sento napoletano e voglio aiutare la Fondazione Cannavaro-Ferrara e metto all'asta questa maglia della partita Napoli-Barcellona in cui ho fatto il record di gol raggiungendo Hamsik”. Frase del giocatore del Napoli Dries Mertens, e parole che scalderanno il cuore dei tifosi, che hanno compreso che il loro “Trilly” si sente appartenere alla città.


La maglia ha raggiunto per il momento 2600 euro e c’è tempo fino a lunedì per accaparrarsela, un simbolo per il calciatore n° 14 della squadra partenopea. In quel match il Napoli pareggiò 1-1 con il Barcellona, gol di Mertens che raggiunse la quota di 121 gol e il record in maglia azzurra affiancando Marek Hamsik.


La Fondazione Cannavaro- Ferrara aiuta la realizzazione di progetti per giovani in stato di bisogno, i fratelli Fabio e Paolo Cannavaro e Ciro Ferrara, per l’emergenza coronavirus hanno deciso di coinvolgere i colleghi sportivi per aiutare gli ospedali e la comunità napoletana.


La maglia di Diego Armando Maradona della partita Italia- Argentina del 1897 ha raggiunto i 24.000 euro, incontro calcistico in cui esordì lo stesso Ferrara.


Il contratto di Mertens con il Napoli scade il 30 giugno 2020 e per il calciatore si sono fatti vivi i club della Roma e dell’Inter, dopo che l’idea di un rinnovo tra il belga e il club azzurro è nuovamente sfumata.

*Aggiornamento* Delle cose più preziose, in genere, è difficile liberarsene. Infatti chi ha offerto la cifra maggiore è stato il presidente della squadra partenopea Aurelio De Laurentiis per 14.000 euro. 


“Felice di essermi aggiudicato, a nome del Napoli la maglia di Dries indossata in Napoli-Barcellona, nell'asta benefica 'jestovicinoate’”.  Le parole del Patron sul suo profilo Twitter.


La cifra raggiunta per la maglietta del calciatore belga ha ottenuto la seconda somma più alta, dopo la maglietta di Maradona di Italia- Argentina del 1987 che è stata venduta alla cifra di 55.000 euro.


La maglia di Mertens è stata contesa con l’ex capitano azzurro Marek Hamsik, che era pronto a regalare 13.500 euro ma il Presidente ha avuto la meglio sotto lo pseudonimo “Stadio1926”.


“Maglia importante che resterà in casa Napoli e un contributo per chi ha bisogno in un momento difficile”. Ha concluso De Laurentiis nel tweet.